La relazione sulla morte di Maradona: "Maggiori possibilità di salvarsi con un ricovero"

E' quanto emerso dal rapporto di 70 pagine della commissione medica convocata dalla Procura di San Isidro.
01.05.2021 00:10 di Redazione Tutto Napoli.net  Twitter:    Vedi letture
La relazione sulla morte di Maradona: "Maggiori possibilità di salvarsi con un ricovero"
TuttoNapoli.net
© foto di Daniele Buffa/Image Sport

"Avrebbe avuto maggiori possibilità con un ricovero". E' quanto emerso dal rapporto di 70 pagine della commissione medica convocata dalla Procura di San Isidro per fare luce sulla morte di Diego Armando Maradona, avvenuta lo scorso 25 novembre. "Maradona ha cominciato a morire almeno 12 ore prima delle 12:30 del 25 novembre scorso - riporta Tuttosport -. Ha presentato segni inequivocabili di un periodo agonizzante prolungato, motivo per cui si conclude che il paziente non è stato adeguatamente controllato dalle 0.30 del giorno della sua morte. Sebbene sia controfattuale affermare che Maradona non sarebbe morto se fosse stato adeguatamente ricoverato, bisogna tener conto della situazione documentata nei giorni precedenti la sua morte. In un centro sanitario polivalente con buone pratiche mediche, concordiamo che avrebbe avuto maggiori possibilità di sopravvivenza. L'assistenza infermieristica durante la permanenza nella sua casa, dopo aver lasciato la Clinica Olivos, è afflitta da carenze e irregolarità. Maradona non ha presentato i controlli e l'assistenza corretti da parte dei compagni medico-assistenziali, infermieristici e terapeutici né nei tempi né nella forma adeguata, come dettato dalle norme di buona pratica. Non ci sono registrazioni di cure psicologiche a casa".