Solidità ed equilibrio da Champions: la conferma dal primato di clean sheet

Con il 2-0 raccolto sul campo del Torino, senza mai subire azioni pericolose se non da palla inattiva, il Napoli ha raggiunto il 13esimo clean sheet
01.05.2021 11:00 di Redazione Tutto Napoli.net  Twitter:    Vedi letture
Fonte: di Antonio Gaito per Tmw
Solidità ed equilibrio da Champions: la conferma dal primato di clean sheet
TuttoNapoli.net
© foto di Daniele Buffa/Image Sport

Quattro vittorie ed un pareggio mancano al Napoli per poter centrare la qualificazione Champions. Oltre al calendario, che propone le sfide a Cagliari, Spezia, Udinese, Fiorentina e Verona, a far ben sperare Gattuso sono i numeri straordinari dell'attacco - trascinato finalmente anche da un Osimhen al 100% - ma anche quelli difensivi. Con il 2-0 raccolto sul campo del Torino, senza mai subire azioni pericolose se non da palla inattiva, il Napoli ha raggiunto il 13esimo clean sheet, un record per questa serie A al pari dell'Inter capolista, staccando tutte le altre squadre di primo livello del campionato.

13 partite (7 fuori casa e 6 al Maradona) senza subire gol, dunque, a conferma di una solidità di squadra ritrovata. Importante recuperare gli infortunati, ma anche aver inserito a tutti gli effetti un'alternativa come Rrahmani, mai in difficoltà col Torino. Le sfide con Inter e Lazio hanno evidenziato però l'importanza di aver ritrovato in coppia con Koulibaly un elemento come Manolas al top della condizione - e che tornerà titolare col Cagliari dopo il turno di squalifica - e finalmente ben coperti grazie anche al dinamismo di Demme, capace di far rendere di più sia Fabian che Bakayoko da quando è inamovibile in mediana. Avendo più scelte in attacco, con le staffgette Politano-Lozano ma anche Osimhen-Mertens è di conseguenza migliorato ed aumentato anche l'aiuto da parte degli attaccanti.