Benevento-Napoli 1-2, le pagelle: magìa di Insigne, Petagnone sposta il pullman! Mario Rui salva un gol

di Antonio Gaito
25.10.2020 17:17 di Redazione Tutto Napoli.net  Twitter:    Vedi letture
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Benevento-Napoli 1-2, le pagelle: magìa di Insigne, Petagnone sposta il pullman! Mario Rui salva un gol

di Antonio Gaito

Meret 7 - Superato sul gol, che è anche l'unica vera conclusione verso la sua porta, fino a quando smanaccia la punizione al 96' blindando i tre punti. Per il resto qualche buona giocata corta sulla pressione e qualche presa bassa.

Di Lorenzo 6 - Il Napoli si affida molto a lui anche in fase di sviluppo del gioco, non riesce a combinare molto con Lozano e va sicuramente meglio con Politano che si accentra e favorisce la sua sovrapposizione. In fase difensiva soffre qualche taglio, ma tutto sommato tiene.

Manolas 6 - Sul gol si oppone ma poi si stacca da Roberto Insigne che può battere tutto solo Meret. E' l'unico errore della sua partita, che però complica i piani e poteva costare carissimo. Per il resto la traversa gli nega il gol, poi chiude senza rischi e nel finale si esalta sul gioco aereo.

Koulibaly 6 - Costretto spesso ad allargarsi per i tagli degli attaccanti del Benevento, va più volte in affanno - come sull'inizio dell'azione del gol - ma alla fine se la cava senza particolari errori. Lucido nel finale nel gestire tante situazioni anche sotto pressione.

Mario Rui 7 - La diagonale difensiva sul contropiede del Benevento sull'1-2, mettendo consistenza anche fisica, vale quanto un gol e tiene il Napoli avanti. Sempre attento, cresce alla distanza dopo un inizio con qualche errore tecnico dovuto al periodo di stop. 

Bakayoko 6 - Fatica anche lui col Benevento tutto dietro che chiude ogni spazio. Gioca più che altro sul corto, ma è utile in diversi recuperi mettendo in mostra grandi doti d'interdizione. Esce per un problema al ginocchio: la speranza è che non sia qualcosa di grave (dal 74' Demme sv)

Fabian 6 - Come con l'AZ, non riesce a trovare il varco giusto con l'avversario tutto dietro la linea del pallone. Tanto giro palla, con pazienza, ma solo dopo un'ora di gioco si apre qualche varco col Benevento che non ha più forza in pressione, ma anche lui paga gli impegni ravvicinati e perde lucidità (dall'87' Lobotka sv)

Lozano 6 - Avrebbe il merito di procurarsi un rigore che però l'arbitro e soprattutto il VAR colpevolmente non segnalano. I suoi tagli sono tra i pochi grattacapi del Benevento nel primo tempo, ma aggiunge anche diversi errori tecnici nel corto (dal 58' Politano 7 - Entra e risulta preziosissimo con la giocata solita nello stretto e l'assist con la coda dell'occhio per l'accorrente Petagna per il pesantissimo gol-vittoria. Nel finale colpisce anche il terzo legno della giornata azzurra che poteva chiudere la gara)

Mertens 6 - Come con l'AZ viene tolto dal gioco, col Benevento che copre tutte le linee di passaggio tra i centrali difensivi e Fabian col belga. Chiude con appena 17 tocchi, pochissimo per uno come lui che bisogna trovare il modo di coinvolgere anche contro la squadre che piazzano il pullman (dal 58' Petagna 7 - Entra e decide la partita. Bravissimo nell'arretrare, non andando nella zona di Osimhen, per farsi vedere da Politano e firmare il pesantissimo 2-1. Sempre preciso nel giro palla, sbaglia poco tecnicamente e conferma che sarà utilissimo e ci sta alla grande in questa rosa)

Insigne 7 - Montipò gli nega più volte il gol, poi ci pensa il VAR ma alla fine riesce a spostare il pullman del Benevento con una perla di sinistro che bacia la traversa e stavolta supera la linea di porta. Dà qualità sull'out mancino, manda dentro i compagni e sfiora anche la doppietta (dall'87' Ghoulam sv)

Osimhen 6 - Tanta difficoltà, come con l'AZ, nel trovare spazi col Benevento tutto dietro, non benissimo anche sul corto nei fraseggi (ma è poco coinvolto, appena 16 tocchi). Dopo la rimonta si aprono gli spazi, ma gli manca probabilmente un po' di freschezza e Mertens alle spalle.