ADL: "E' fatta per Allan all'Everton! Osimhen una bella gazzella. Milik? Ci stiamo lavorando. Sul format..."

Questa un'anticipazione delle parole di Aurelio De Laurentiis in un'intervista che andrà in onda alle 13 su Kiss Kiss Napoli
31.08.2020 13:12 di Redazione Tutto Napoli.net  Twitter:    Vedi letture
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
ADL: "E' fatta per Allan all'Everton! Osimhen una bella gazzella. Milik? Ci stiamo lavorando. Sul format..."

"Osimhen? Mi è sembrato una bella gazzella, adesso vediamo in che modulo verrà inserito. Allan? Siamo ai saluti finali. Andrà all'Everton", questa un'anticipazione delle parole di Aurelio De Laurentiis in un'intervista che andrà in onda alle 13 su Kiss Kiss Napoli, emittente ufficiale del club azzurro.

13.07 - Comincia l'intervista alla radio ufficiale: "Il brand del Napoli è già forte di per sé con gli 83 milioni di tifosi nel mondo occidentale. Potremmo anche superare i 100-120 milioni con un'altra indagine in altre zone. La cultura napoletana, una cultura antichissima, può sempre dire la sua".

Quanto c'è da lavorare per migliorare il calcio italiano? "Innanzitutto bisogna sistemare la Serie C, che non ha ragione di esistere. Bisognerebbe fare una Serie B e una Serie B-2. Bisogna cercare di trasformare in semi-professionistico per limitare i costi. La Serie A invece dovrebbe diminuire le squadre e portarle a 18, diminuendo anche le cessioni. Questo faciliterebbe il sistema, il paracadute resterebbe lo stesso e nessuno si sentirebbe sminuito. Poi va riformato anche il format. Non possiamo dipendere dalla UEFA, è la UEFA che deve dipendere da noi. Sembra che si faccia tutto in funzione degli altri. Quando sono arrivato 17 anni fa mi chiedevo perché non ci fermiamo mai per riflettere. Sembriamo spasmodicamente immersi in un mondo che non può permettersi. Chi ricopre i ruoli rimane indenne da ogni tipo di critica. Invece bisognerebbe dire a Ceferin che è lui al nostro servizio e non noi al suo servizio, visto che i calciatori li paghiamo noi. Convocare le nazionali il 29 agosto, fino al 10 settembre, dopo questa stagione è una stupidata, una situazione infantile. Manca il rispetto. Se dobbiamo fare a cazzotti, facciamo a cazzotti una volta per tutte. Bisogna dire a Ceferin che non è all'altezza di ricoprire quel ruolo. Qui sta cambiando tutto. Anche Gravina si trova in grande difficoltà perché rispetta i ruoli. Con tutti i casi Covid che stanno riafforando, con questa incertezza, noi dobbiamo tornare a giocare? E' una follia. Solo perché devono partire le nazionali? Al tifoso dell'Europa League e della Champions League interessa, ma fino a un certo punto. E' fondamentale lo scudetto, la competizione, il grande fascino della competizione da comune a comune, da regione a regione. Invece c'è qualcuno che vuole togliere i sogni ai tifosi. Ma perché?".

Come ha visto Osimhen nel triangolare? "Quella era una partita con delle eccellenze, che c'entra. Era più complicato giocare contro il Napoli 2. E' una bella gazzella, ma va capito anche in che modulo inserirlo, come vorrà giocare Gattuso. Adesso inizieremo a eliminare le persone che non sono da Napoli e vedremo chi inserire".

Siamo ai saluti con Allan? "Sì, abbiamo concluso con l'Everton".

Per quanto riguarda Milik? "Stiamo lavorando, vedremo cosa accadrà nei prossimi giorni".

13.12 - Termina l'intervista ad Aurelio De Laurentiis.