Atalanta-Napoli 1-2, le pagelle: Osimhen li travolge, Meret ed Elmas zittiscono i critici!

Le pagelle di Atalanta-Napoli 1-2
06.11.2022 06:00 di Antonio Gaito Twitter:    vedi letture
Atalanta-Napoli 1-2, le pagelle: Osimhen li travolge, Meret ed Elmas zittiscono i critici!
TuttoNapoli.net
© foto di www.imagephotoagency.it

Meret 7 - Grande risposta a qualche critica di troppo (e ingiusta) per Liverpool: una parata d'istinto ad inizio gara, poi un guizzo a mano aperta prima della traversa e diverse uscite al limite dell'area con buona personalità.

Di Lorenzo 6 - Soffre molto più del solito, ma spesso è anche preso in mezzo e riceve poco aiuto da Lozano, ma nonostante questo solo in un paio di occasioni si fa beffare. Non perde lucidità e gioca bene in costruzione e nella ripresa cresce anche in spinta.

Kim 7 - Si oppone praticamente col corpo in un paio di circostanze, mostrando un senso di protezione della porta che è dei grandi centrali. Non sbaglia un intervento e spesso si allarga sulla destra per coprire le sofferenze di Di Lorenzo.

Juan Jesus 6,5 - Tiene anche fisicamente un colosso come Höjlund. Non manca qualche sbavatura, ma di fronte ha anche Lookman che ha un passo notevole, ma limita i danni con esperienza.

Olivera 7 - Conferma l'ottima prova di Anfield. Chiude diverse transizioni e la spinta sull'out mancino è continua ed anche di qualità. Fortunato sul rimpallo che finisce sulla traversa, ma considerando la situazione fa un mezzo miracolo. Difende, spesso costruisce da dietro, spinge e finisce persino per servire l'assist a Simeone.

Anguissa 6,5 - Ad Anfield aveva dato chiari segnali del ritorno ai massimi livelli dopo l'infortunio. A Bergamo giganteggia quasi dall'inizio, adeguandosi dopo un paio di palle perse al pressing di Gasperini, e finendo per dominare il campo nella ripresa (dal 94' Gaetano sv)

Lobotka 7 - Più lo pressi e più sterza, si libera e finisce per creare spazi alle spalle della linea di pressione dell'Atalanta. Quasi per frustrazione ad un certo punto devono stenderlo, poi nel finale non si tira indietro e finisce nella battaglia

Zielinski 6,5 - Un passo avanti rispetto alle ultime uscite. Trova buone verticali, mandando a vuoto la pressione e si sacrifica molto in non possesso sulle transizioni dell'Atalanta. Dolcissimo il cross per il pareggio di Osimhen (dal 64' Ndombele 6,5 - Ormai è pienamente integrato ed entra subito bene, superando l'uomo e fraseggiando con grande qualità)

Lozano 5,5 - Prova deludente. Allunga la squadra con le sue caratteristiche, tiene il passo di Osimhen, ma non incide più di tanto e soprattutto aiuta poco difensivamente e da quel lato l'Atalanta costruisce le azioni più pericolose. Spalletti lo rimprovera, poi lo cambia (dal 64' Politano 6,5 - Nuova freschezza sulla destra, anche per rincorrere e porre fine alla sofferenza da quel lato)

Osimhen 8 - Impressionante. Fa paradossalmente tutto lui col tocco da rigore, il gol straordinario nel momento più difficile e l'azione straripante che porta alla rete pesantissima di Elmas. Una forza della natura, riuscendo quasi da solo a rallentare l'intera costruzione dei nerazzurri (dal 75' Simeone sv)

Elmas 7 - Schierato titolare, tra lo scetticismo ed il malumore di molti, firma il gol pesantissimo che può davvero spaccare il campionato. Convince anche al di là della rete, giocando per la squadra ed a fine partita si becca i complimenti di Spalletti su ogni emittente (dal 93' Zerbin sv)