Brillante, come un diamante: Ciro e Partenope ad un passo dall'eterno

20.05.2020 16:57 di Arturo Minervini Twitter:    Vedi letture
© foto di Insidefoto/Image Sport
Brillante, come un diamante: Ciro e Partenope ad un passo dall'eterno

(di Arturo Minervini) - Brillante. Come un diamante. Più di un diamante. Basta spulciare qualche foto, sbirciare da questa vita confinata dietro ad una tenda dell’ultimo periodo Dries Mertens che si muove per le strade, che abbraccia un bambino vittima di bullismo, che sorride a distanza di sicurezza ad un barista. Spezzoni di una vita serena, di un ragazzo che in questa città ha trovato la sua dimensione. Inter, Chelsea, il Monaco, qualche milioni in più e qualche parola che non era andata giù, la più pesante da digerire quel ‘marchettaro’ che sembrava segnare un distacco definitivo. 

Come nella canzone di Ben Harper, diamanti dentro che in un passaggio ammonisce: “Sii certo che la fortuna che cerchi, sia la fortuna di cui hai bisogno”. Avrà pensato proprio a questo Mertens in queste settimane complesse, confuse, che hanno covato qualche dubbio, spazzato via dalla considerazione di cui sopra: la fortuna che cerca Dries è vivere nella sua Napoli, lottare, gioire, perché no anche disperarsi, con lei.ù

Ciro a vita al Napoli fonde romanticismo e pratica, sentimento e ragione. Apoteosi dei sensi, lieto fine saturato come fosse ago caldo che disegna sulla pelle. La firma in arrivo è un tatuaggio da consegnare ai posteri, l'atto pratico di una promessa d'amore che si rinnova.

Mertens e Napoli, messaggio d'amore fugacemente accartocciato dentro una bottiglia da affidare al mare. Racconta di noi a chi ancora non ci conosce. Racconta di questo ragazzo che alla fine non ha potuto opporsi al canto dell'unica sirena che lo ammalia. Lui si chiama Ciro. Lei si chiama Partenope. E sono pronto a promettersi l’eternità. Che magari potrà andare oltre il terreno di gioco, con un ruolo da dirigente e la voglia di diventare simbolo e portavoce di quella Napoli che gli entrata dentro. Per non uscire mai più…