Gattuso in conferenza: "Non era facile! Ho visto voglia di vincere, ma facciamo pochi gol creando tanto e li becchiamo subendo poco"

Al termine della gara vinta contro l'Udinese con un gol di Matteo Politano nel finale, il tecnico del Napoli Rino Gattuso ha parlato in conferenza stampa.
19.07.2020 22:14 di Antonio Gaito Twitter:    Vedi letture
Gattuso in conferenza: "Non era facile! Ho visto voglia di vincere, ma facciamo pochi gol creando tanto e li becchiamo subendo poco"

Al termine della gara vinta contro l'Udinese con un gol di Matteo Politano nel finale, il tecnico del Napoli Rino Gattuso ha parlato in conferenza stampa.

È una vittoria anche per le gare che verranno?
"Sono soddisfatto del fatto che abbiamo cercato la vittoria fino alla fine. L'Udinese è una squadra molto fisica, ha difeso bene, il rammarico più grande è aver preso ancora un palo, il 23esimo credo. Siamo stati tanto tempo nella loro metà campo, alla prima discesa loro abbiamo preso gol. Su questo dobbiamo migliorare. Ma abbiamo fatto bene, abbiamo voluto vincere a tutti i costi. Penso sia stata una vittoria importante che ci fa lavorare meglio".

Come analizza la bassa percentuale tra occasioni create e gol fatti. Da cosa dipende? E dopo la sosta la squadra subisce sempre gol.
"Non penso sia una mancanza di equilibrio. C'è un dato su quelli che crei e quello che lasci agli avversari, noi siamo tra i migliori. Abbiamo preso tantissimi pali, gol alla prima occasione, in alcuni casi c'è anche sfortuna. Questo è un dato che ci preoccupa a volte, ma ora stiamo facendo un altro sport. Questo non è calcio, giocare ogni tre giorni e senza tifosi è qualcosa di differente, i giocatori non sono robot anche se noi giriamo tutti i giocatori. A questa squadra non gli si può dire nulla, stiamo facendo i risultati anche se a tratti non siamo brillanti".

Come sta Mertens?
"Mertens ha preso una ginocchiata sul gluteo, non riusciva a correre con fluidità. Spero non sia nulla di grave"

Come state prendendo le notizie sull'allarme Covid che arrivano da Barcellona? Siete in contatto col consolato.
"Non ci ho messo becco perchè non è il mio lavoro, lo farà il presidente con i suoi uomini. È normale che ci sia preoccupazione, è una cosa che risolveranno loro".

Come pensa di arrivare alla sfida in Champions?
"Stiamo facendo bene dopo la sosta, è un altro sport senza tifosi ed ogni 3 giorni senza preparare tatticamente le partite, ma la squadra mi sta piacendo. La gara non era facile, loro hanno fisicità e fase difensiva. Speriamo di arrivarci bene alla sfida col Barcellona. Negli ultimi due mesi abbiamo fatto cose importanti. Noi creiamo tanto, ma non la buttiamo dentro, poi ci vengono 2 volte giù e prendiamo gol, dobbiamo sistemare questo"