Tutte le certezze di Gattuso in vista dell'Inter

Da Castel Volturno lo stato d'animo è esattamente opposto: tutti felici per la ripresa, a maggior ragione perché si riparte dall'1-0.
30.05.2020 08:43 di Pierpaolo Matrone Twitter:    Vedi letture
© foto di Daniele Mascolo/PhotoViews
Tutte le certezze di Gattuso in vista dell'Inter

Vociferano da Appiano Gentile che l'Inter - e in particolar modo Antonio Conte - non sia stata per niente soddisfatta dalla decisione del calcio italiano di ripartire dalla Coppa Italia e, dunque, da una gara secca che vale già così tanto come la finale della coppa nazionale. Da Castel Volturno, invece, lo stato d'animo è esattamente opposto: tutti felici per la ripresa, a maggior ragione perché si riparte dall'1-0 ottenuto al Meazza, quindi con un vantaggio tutto da giostrare e gestire. Questa è la prima certezza di Rino Gattuso, ma tante altre appartengono al campo e probabilmente gli fanno ancor più piacere.

MERTENS FELICE PER IL RINNOVO - La prima e più importante certezza si chiama Dries Mertens. Con il rinnovo ad un passo ed un sorriso ritrovato, l'attaccante belga è pronto a ricaricarsi addosso le sorti del Napoli e spingerlo verso la finale. Considerando anche che il suo compagno di reparto vive momenti turbolenti per il rinnovo, è praticamente certo che al centro dell'attacco contro l'Inter ci sarà lui, 'Ciro', per il cui rinnovo Rino s'è speso in prima persona.

ZIELINSKI RITROVATO - E poi c'è Piotr Zielinski, uno dei calciatori che ha maggiormente beneficiato della cura-Gattuso, anch'egli un perno del Napoli formato Ringhio. Durante la gestione Ancelotti, aveva fatto fatica negli ultimi mesi, ma con il nuovo allenatore non ha steccato una volta il centrocampista polacco. Il Piotr ritrovato - e Zielinski con quel volto pulito e rubio potrebbe esserlo tranquillamente un personaggio di Uhlman - affonda radici nella carica che sa esprimere il tecnico, che ne ha fatto il fulcro del centrocampo. Inoltre, come Mertens, anche per lui il rinnovo è dietro la porta: altro fattore che ne certifica i gradi di irremovibile.

DA LORENZO A FABIAN - Infine, le altre due certezze di Gattuso si dividono tra centrocampo e attacco. In primis il capitano, Lorenzo Insigne, che col suo gesto di cambiare procuratore (da Raiola a Pisacane) e quindi con la volontà di legarsi in maniera ancor più inscindibile al Napoli ha conquistato un altro pezzo di cuore di Rino. Visto che si stanno gettando le basi per il rinnovo, il numero 24 è al settimo cielo, pronto a dare tutto già al primo match del calcio 2.0 contro l'Inter. L'ultima certezza, ma non per importanza, è Fabian Ruiz. La sua crescita è stata interrotta solo dalla pandemia e da Castel Volturno arrivano segnali confortanti sul suo stato di forma. Anche lui è carico e non vede l'ora di scendere in campo. Contro l'Inter ci sarà, d'altronde si riparte da un suo gol, quello dell'andata: che voglia ripetersi?