Tuttosport - ADL categorico, James solo in prestito: accordo verbale con Mendes può non bastare

De Laurentiis e Ancelotti hanno sempre fatto leva sull’accordo verbale con Mendes, l’agente di James Rodriguez, ma in ballo ci sono 42 milioni
16.07.2019 08:14 di Redazione Tutto Napoli.net  Twitter:    Vedi letture
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Tuttosport - ADL categorico, James solo in prestito: accordo verbale con Mendes può non bastare

Nell’incertezza del Napoli, l’Atletico prova a mettere la freccia su James Rodriguez. Così scrive l'edizione odierna di Tuttosport, che cerca di fissare alcuni punti chiave della trattativa: "James Rodriguez ed Ancelotti non sembrano essere più tanto vicini, anche se De Laurentiis in questa trattativa è stato sempre coerente: prenderà il colombiano solo in prestito per 10 milioni, senza obbligo di riscatto e con pagamento di 6,5 milioni al calciatore per l’ingaggio di un anno. Questa opzione, però, il Real pare non la ritenga idonea. Vuole venderlo, avendo il 28enne colombiano altri 2 anni di contratto con i blancos e mandarlo in prestito significa ritrovarlo a fine esercizio a scadenza di contratto. Magari trovarsi anche costretti a perderlo a parametro zero. L’interesse dell’Atletico Madrid nasce anche sulla base di queste considerazioni, ben sapendo che il Real non può tirare tanto la corda avendo bisogno di introitare dopo aver già speso 330 milioni di euro. Florentino, però, non vorrebbe cedere James ad una diretta concorrente e spera che nell’arco di questa settimana il Napoli possa rivedere la sua offerta e trasformare il prestito con diritto, in un altro con obbligo di riscatto. De Laurentiis e Ancelotti hanno sempre fatto leva sull’accordo verbale con Mendes, l’agente di James Rodriguez, ma se in ballo ci sono 42 milioni di euro che l’Atletico pare sia disposto a pagare, alla lunga nemmeno Mendes potrà convincere il Real a rifiutare una somma tanto cospicua. Il Napoli resta alla finestra, aspetta la prossima mossa di Real e Atletico, ma non è detto che non studi una contromossa, spera anzi che la squadra di Simeone viri su altri obiettivi, così da spingere sulla volontà del ragazzo a cambiare aria".