CdM - ADL si sente tradito, nessuna mediazione: prepara due azioni legali contro la squadra

14.11.2019 09:00 di Redazione Tutto Napoli.net  Twitter:    Vedi letture
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
CdM - ADL si sente tradito, nessuna mediazione: prepara due azioni legali contro la squadra

Nessuna mediazione, Aurelio De Laurentiis si sente tradito dopo l'ammutinamento e prepara due azioni legali contro la squadra. Il patron del Napoli è per la linea dura dopo l'ammutinamento. Emergono ulteriori dettagli sull'edizione odierna del Corriere del Mezzogiorno: "De Laurentiis ha poco più di dieci giorni (può farlo entro il 25 novembre) a disposizione per contestare per iscritto l’addebito a tutti i calciatori. Se la multa emessa sarà fissata entro il 5% dello stipendio mensile al lordo, la società potrà effettuare direttamente la trattenuta. I giocatori avrebbero quindici giorni per presentare il ricorso e si seguirebbe il rito accelerato previsto dal regolamento del Collegio arbitrale. Il Napoli, invece, potrebbe applicare una multa compresa tra il 5% e il 25% di una mensilità ma a quel punto dovrebbe aspettare l’esito del Collegio arbitrale prima di realizzare la trattenuta e i tempi potrebbero essere molto lunghi, anche superiori ai 60 giorni".

Non solo: il Napoli vuole colpire soprattutto i big dello spogliatoio che avrebbero trascinato l’intero gruppo all’atto di disobbedienza bloccando i diritti d’immagine.