Pardo incredulo: "Insigne? Ai cambi sono impazzito. Gli stranieri non c'entrano, sono di meno della Premier"

Nel corso di Radio Crc, il giornalista Pierluigi Pardo ha parlato dell'eliminazione dell'Italia
 di Redazione Tutto Napoli.net  Twitter:   articolo letto 33157 volte
© foto di Federico De Luca
Pardo incredulo: "Insigne? Ai cambi sono impazzito. Gli stranieri non c'entrano, sono di meno della Premier"

Nel corso di Radio Crc, il giornalista Pierluigi Pardo ha parlato dell'eliminazione dell'Italia: "Una cosa bruttissima. Lo realizzi piano piano. Stamattina ero un po' depresso. Da italiano è una cosa incredibile. Ora si dicono tante cose, ci sono poi cose non vere. Anche la cosa degli stranieri è una sciocchezza, se contiamo gli stranieri nelle squadre di serie A sono di meno ad esempio rispetto a quelle inglesi. Io più che altro non capisco come si sia arrivati a queste due partite con questa approssimazione. Ventura è una brava persona, ma non ha in carriera certi livelli e s'è presentato in modo adeguato a queste partite. De Rossi ieri ha fatto capire la situazione, Insigne è il giocatore da cui devi partire. Non sono sicuro che avrebbe fatto la differenza, ma se hai appena 2-3 giocatori di talento devi metterli in condizione di rendere. Devi costruire la squadra intorno a lui, a Verratti, sono quelli che hanno qualità. Quando ho visto i cambi sono impazzito. Jorginho poi era all'esordio, pochi mesi fa diceva che era fuori dai giochi. Florenzi ha fatto un ruolo inedito a centrocampo, Gabbiadini è un bravo ragazzo ma non l'aveva mai preso in considerazione".