Sassuolo, Carnevali: “Raspadori? Felice per lui. Non volevamo cederlo, ma era la cosa giusta da fare"

"Locatelli, Boga, Scamacca e Raspadori sono, invece, tutte operazioni più recenti a cui sono legato particolarmente".
25.09.2022 17:15 di Antonio Noto Twitter:    vedi letture
Sassuolo, Carnevali: “Raspadori? Felice per lui. Non volevamo cederlo, ma era la cosa giusta da fare"
TuttoNapoli.net

L'ad del Sassuolo Giovanni Carnevali, a margine del 'Festival dello Sport' in corso di svolgimento a Trento, ha parlato ai microfoni di TuttoMercatoWeb.

Qual è l'operazione di mercato a cui è più legato?
"A livello di giocatori importanti ce ne sono state diverse. Quella che, però, ricordo con maggiore piacere risale agli inizi della mia carriera nel calcio quando lavoravo per una società dilettantistica e riuscì a cedere un giocatore al Monza avendo così la possibilità di conoscere Giuseppe Marotta. In questo modo si può dire che sia iniziato il mio percorso. Locatelli, Boga, Scamacca e Raspadori sono, invece, tutte operazioni più recenti a cui sono legato particolarmente".

Quanta gioia c'è, se c'è, nel vedere Raspadori protagonista con la maglia del Napoli e con quella della Nazionale?
"Ero a San Siro è ho esultato tantissimo perché sono legato molto ad un ragazzo fantastico, oltre che un giocatore di grandi qualità. Non volevamo cederlo, ma sapevamo che di fronte a tali opportunità era qualcosa di giusto da fare".