Gazzetta - Ecco la carta Ronaldo e di 16 compagni: mensilità diventate premi, a CR7 mancano 19mln

Il giallo Ronaldo e quei 19mln di euro, titola nelle pagine interne la Gazzetta dello Sport raccontando del mondo di intercettazioni, mail e perquisizioni
03.12.2022 12:00 di Redazione Tutto Napoli.net Twitter:    vedi letture
Gazzetta - Ecco la carta Ronaldo e di 16 compagni: mensilità diventate premi, a CR7 mancano 19mln
TuttoNapoli.net
© foto di Daniele Buffa/Image Sport

Il giallo Ronaldo e quei 19mln di euro, titola nelle pagine interne la Gazzetta dello Sport raccontando del mondo di intercettazioni, mail e perquisizioni che ruota intorno alla carta di Cristiano Ronaldo. Il documento esiste ed è saltato fuori per i magistrati: "Si tratta di 3 scritture differenti con cui i pm hanno potuto ricostruire la «manovra stipendi», uno dei metodi, insieme alle plusvalenze fittizie, che avrebbero usato gli uomini della Signora per truccare i bilanci. Nello studio sono state sequestrate scritture private di 16 giocatori della Juve, praticamente tutti i coinvolti nella seconda manovra stipendi (dilazione di alcune mensilità nel 2020-21 e 2021-22 per fronteggiare l’emergenza Covid) tranne Giorgio Chiellini. Si tratta di side letter a garanzia del credito dei giocatori nei confronti della società, ma non depositate presso Lega o Figc. In pratica le mensilità tagliate venivano restituite sotto forma di premi e spalmate sugli anni di contratto.

CR7 però è andato via senza incassarle tutte. "Il 25 agosto 2021 Cherubini parlando con Agnelli dell’eventuale cessione di CR7 e McKennie, ribadisce che al primo bisogna liquidare le mensilità non pagate e maturate nei precedenti esercizi, sospese a seguito degli accordi collettivi raggiunti con il gruppo squadra per mitigare gli effetti negativi del Covid: «19 dell’anno scorso e 9 dell’anno prima, 28 lordi di Covid», a cui s’aggiungerebbero «4 maturati ad agosto». Una parte di quel debito è stata saldata, ma restano ancora 19,9 milioni di cui non c’è traccia nella relazione finanziaria al 30 giugno 2021".