Ripresa allenameni può slittare a maggio: club richiamano i calciatori 'fuggiti' all'estero

Per immaginare un effettivo ritorno in campo il primo passo non può che essere la ripresa degli allenamenti da parte dei diversi club che ora sono fermi.
05.04.2020 09:45 di Redazione Tutto Napoli.net  Twitter:    Vedi letture
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport
Ripresa allenameni può slittare a maggio: club richiamano i calciatori 'fuggiti' all'estero

Per immaginare un effettivo ritorno in campo il primo passo non può che essere la ripresa degli allenamenti da parte dei diversi club che ora sono fermi. L'ipotesi, stando a quanto riferito dal Corriere dello Sport, è che per tornare in forma ci vorranno almeno 3-4 settimane, dal momento che si potrà lavorare soltanto a piccoli gruppetti per limitare gli assembramenti. Quando avverrà? Impossibile che i tempi siano già maturi dopo Pasqua, per questo la ripresa potrebbe essere fissata per l'inizio di maggio. Venerdì prossimo, quando la situazione legata al virus sarà un po' più chiara, si discuterà anche di questo.

CALCIATORI RICHIAMATI - Intanto, i club dovranno richiamare i calciatori che sono tornati all'estero in questo periodo di emergenza. Juventus, Inter e Parma sono quelli che ne hanno più, ma ci sono casi anche a Milan, Bologna, Brescia, Cagliari, Fiorentina, Lazio, Genoa, Sampdoria e SPAL. Quando rientreranno in Italia, tutti i calciatori dovranno rispettare un altro periodo di isolamento (14 giorni), per questo qualcuno potrebbe saltare le prime sedute se le società non si sbrigheranno a riportare i propri tesserati nel nostro paese.