Tmw - Sarri, la Juve non ha dubbi sull'esonero ma sul chi prendere: tra 40 giorni si gioca

Agnelli ha confermato senza tentennamenti Nedved, Paratici e Cherubini. Non ha invece utilizzato le stesse parole per Sarri
08.08.2020 10:45 di Redazione Tutto Napoli.net  Twitter:    Vedi letture
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Tmw - Sarri, la Juve non ha dubbi sull'esonero ma sul chi prendere: tra 40 giorni si gioca

"Ho un gruppo di dirigenti molto affiatato e me li tengo stretti". Nel post-partita, Agnelli ha confermato senza tentennamenti Nedved, Paratici e Cherubini. Non ha invece utilizzato le stesse parole per Sarri, perché adesso per la Juventus è tempo di ragionare con calma sul futuro di una guida tecnica più traballante che mai: tutti da questo primo anno di Sarri si aspettavano molto di più e Pjanic alla sua ultima partita in bianconero l'ha detto esplicitamente.

Ma c'è tempo e modo per cambiare? Si chiedono i colleghi di Tuttomercatoweb: "Più che sul cambiare, i dubbi della Juventus sono sul chi prendere eventualmente al posto di Sarri e con che tempi. La nuova stagione inizierà tra 41 giorni e difficilmente chi ha un allenatore sotto contratto in questo momento lo lascia andare. E' il caso di Simone Inzaghi, con Lotito che in questi casi è osso durissimo. Ma è il caso anche di Zidane, che non ha intenzione adesso di lasciare il Real Madrid. Di fatto in questo momento ci sono due soli allenatori prendibili in tempi rapidi: Massimiliano Allegri e Mauricio Pochettino. Quest'ultimo sarebbe un'affascinante scommessa accarezzata già un anno fa, il primo un ammissione di colpa che darebbe senza dubbio maggiori garanzie. In entrambi i casi, vorrebbe dire cancellare l'ultimo anno e ripartire da zero. Con un nuovo modo di giocare, con un nuovo mercato da mettere in piedi. C'è tempo per farlo?".