Allan a Sky: "Non ho mai pensato al mercato, voglio incidere il mio nome nella storia del Napoli! Scudetto? Ci proviamo. Su Elmas e Gaetano..."

Quest'anno il suo nome non è stato messo in mezzo nella girandola di mercato e lui ne è felice. Perché a Napoli è felice. Allan lo dice.
22.08.2019 13:52 di Redazione Tutto Napoli.net  Twitter:    Vedi letture
© foto di Insidefoto/Image Sport
Allan a Sky: "Non ho mai pensato al mercato, voglio incidere il mio nome nella storia del Napoli! Scudetto? Ci proviamo. Su Elmas e Gaetano..."

Quest'anno il suo nome non è stato messo in mezzo nella girandola di mercato e lui ne è felice. Perché a Napoli è felice. Allan si appresta a cominciare l'ennesima stagione con la maglia del Napoli e, a due giorni dall'esordio con la Fiorentina, ha rilasciato alcune dichiarazioni a Sky Sport: "Abbiamo ricaricato bene per la prossima stagione. Siamo pronti per il campionato, c'è sempre una battaglia da fare. Ci stiamo preparando bene per Firenze, speriamo di cominciare al meglio. Ho trovato un ambiente molto sereno. In ritiro la squadra ha lavorato bene, ha giocato bene anche col Barcellona nella prima partita. Siamo carichi, abbiamo fatto una buona preparazione".

Che impressione ti ha fatto Elmas e Gaetano? "Sono due calciatori fortissimi. Gaetano è da più di un anno che è in prima squadra, Elmas invece ha già giocato col Fenerbahce. Sono due calciatori già pronti a darci una grossa mano".

E' il Napoli più forte in cui hai giocato? Potete puntare allo scudetto? "Certo, ci proviamo. Sono arrivati giocatori forti, che si aggiungono ad un gruppo che ha già fatto tanto bene. Speriamo di toglierci grandi soddisfazioni, speriamo che chi arriva possa dare quel qualcosa in più".

Quest'estate il mercato non ti ha toccato. "Meno male. Le persone scrivono e dicono tante cose, senza sapere la verità. Io sono sempre stato tranquillo, con la testa qua. Ho ancora tanti anni di contratto qui, non capisco perché parlare sempre di mercato. Se arriva qualcosa di importante alla società e la società pensa di vendermi va bene, altrimenti sto qua e resto col pensiero di far bene e vincere dei trofei perché voglio incidere il mio nome nella storia di questo club".

Sul debutto con la Fiorentina: "E' sempre importante cominciare con una vittoria. Ti lascia più tranquillo, ti dà più fiducia per le altre partite. Sarà una battaglia, ma siamo pronti. Dobbiamo arrivare carichi per i tre punti".

Se gioca Ribery lo marchi tu? "Se agisce dalla mia parte sì. Ma la Fiorentina ha tanti calciatori forti, come Chiesa. Per giocare lì bisogna essere forti".