Il Napoli aveva immaginato un percorso diverso per Leandrinho

Neppure all'Atletico Mineiro il brasiliano Leandrinho è riuscito a lasciare il segno. Per questo è rientrato a Napoli
06.12.2019 22:20 di Fabio Tarantino Twitter:    Vedi letture
Il Napoli aveva immaginato un percorso diverso per Leandrinho

Neppure all'Atletico Mineiro il brasiliano Leandrinho è riuscito a lasciare il segno. Per questo è rientrato a Napoli, fermata momentanea, in attesa di novità sul futuro. Sviluppi a breve. Intanto, dopo diversi mesi, è tornato nell'elenco dei convocati. Ancelotti lo ha invitato a prepararsi in vista della trasferta di Udine, complice (anche) l'assenza di Milik. Una presenza a sorpresa.

COS'HA FATTO - Leandrinho, classe '98, è arrivato a Napoli nell'inverno del 2017, si unì alla Primavera - allora c'era ancora Saurini in panchina - per offrirle qualità, gol (qualcuno è arrivato) e quel ritmo sudamericano che spesso aiuta e altre volte sfuma. Nel suo caso, l'entusiasmo è stato fugace. Le attese erano diverse, non tantissime. Il Napoli lo aveva ammirato a lungo tra Ponte Preta e campionato Sudamericano Under 17, nel 2015, dove Leandrinho era riuscito a mettersi in mostra diventando capocannoniere con 8 gol. Un bel biglietto da visita che il campo italiano non ha confermato. Così Leandrinho, in attesa di salutare, vola a Udine con la squadra. Difficilmente capiterà ancora.