Il Rischiatutto di ADL su James: il braccio di ferro è Real

Calciomercato Napoli: James Rodriguez resta il sogno di De Laurentiis, ma resta da trovare l'accordo con il Real Madrid.
15.07.2019 18:25 di Arturo Minervini Twitter:    Vedi letture
Il Rischiatutto di ADL su James: il braccio di ferro è Real

(di Arturo Minervini) - “Non accetteremo le condizioni del Real Madrid per James”. Chiaro, semplice, diretto. Come un pugno in pieno viso, Aurelio De Laurentiis aveva dettato le sue condizioni con il club spagnolo nella trattativa che riguarda il colombiano. Posizioni definite da tempo, ma che da troppo tempo faticano a fare passi l’una verso l’altra. Già, perché da una parte c’è un ragazzo che ha da tempo accarezzato l’idea di vestire l’azzurro, per ritrovare il mentore Ancelotti ed una piazza che è già pronta ad incoronarlo come nuovo idolo. Dall’altra, però, ci sono i due club che hanno visioni differenti di una questione che sta assumendo sempre più i contorni del thriller.

De Laurentiis rischia. Probabilmente perché il giochino lo stimola, sicuramente perché crede di avere dalla sua la volontà del calciatore. Non ha intenzione di trattare la cessione immediata di James, insistendo sulla volontà di ottenere il prestito del calciatore (oneroso) per poi rimandare tutte le valutazioni alla prossima estate (diritto di riscatto). Ad aggiungere complessità ad una questione già complessa, la figura imponente e perentoria di Jorge Mendes, vero colosso del calcio mondiale che può con la sua volontà orientare e non poco le scelte di James e probabilmente anche del Real Madrid.

È braccio di ferro. È lotta di nervi. È esibizione continua di volontà che non vogliono però essere esplicate totalmente, in una partita di poker in cui ognuno crede di avere il punto migliore e, soprattutto, resta convinto che l’avversario stia solo bluffando per ottenere il massimo risultato con il minimo sforzo. Di mezzo c’è una squadra, il Napoli, che a Dimaro lavora e che avrebbe magari bisogno di capire come andrà a finire questa storia. Travolti da queste voci i tifosi, in febbrile attesa per una trattativa che è diventata più mediatica di quanto le parti desiderassero, almeno in casa Real, perché De Laurentiis ha invece voluto usare i media per lanciare messaggi inequivocabili al dirimpettaio Florentino Perez. Resta ancora da attendere, magari qualche giorno, per avere un quadro più definitivo della vicenda. Come in ogni storia d’amore che sta per nascere, c’è sempre il terzo incomodo che minaccia di guastare ogni piano: l’Atletico Madrid resta spettatore interessato, De Laurentiis continua a giocare la sua personale partita. Sperando di avere in mano il punto migliore…