RILEGGI LIVE - Napoli-Salernitana 4-1 (18' Juan Jesus, 33' Bonazzoli, 45'+4 Mertens, 48' Rrahmani, 53' Insigne): derby campano azzurro!

23.01.2022 16:50 di Francesco Carbone   vedi letture
RILEGGI LIVE - Napoli-Salernitana 4-1 (18' Juan Jesus, 33' Bonazzoli, 45'+4 Mertens, 48' Rrahmani, 53' Insigne): derby campano azzurro!
TuttoNapoli.net
© foto di www.imagephotoagency.it

Termina 4-1 il derby campano tra Napoli e Salernitana. A segno tra le fila azzurre Juan Jesus, Mertens, Rrahmani e Insigne. Pari momentaneo dei granata firmato Bonazzoli. Terzo successo di fila per i partenopei.

16.51 - FINISCE IL MATCH

90’ - L’arbitro non concede alcun minuto di recupero.

85' - Cinque minuti ancora da giocare, potrà probabilmente anche non essere concesso del recupero.

84' - POLITANO! L'ex Inter viene pescato in area di rigore e non serve Osimhen ma prova il mancino trovando la respinta da parte di Belec.

82' - ZIELINSKI! Jaroszynski tocca male in area di rigore favorendo il connazionale ed avversario Zielinski che calcia di destro trovando la parata di Belec.

78' - Cambio per la Salernitana: entra Simy ed esce Bonazzoli.

75' - Altro doppio cambio per il Napoli: dentro Zanoli e Ghoulam, fuori Di Lorenzo e Mario Rui.

71' - Elmas viene lanciato praticamente a rete ma arriva anche l'uscita di Belec che in due tempi riesce ad anticipare il macedone

67' - Dominio assoluto del Napoli, la Salernitana attende solo il fischio finale anche se mancano ancora oltre 20 minuti. 

64' - Spalletti opera un doppio cambio: dentro Politano ed Osimhen e fuori Fabian Ruiz e Mertens.

62' - Sostituzione in casa Salernitana: esce Vergani ed entra Russo.

58' - Fallo in attacco di Elmas ai danni di Jaroszynski, si riparte con un calcio di punizione in favore della Salernitana

55' - Insigne come Maradona, il capitano del Napoli ha siglato il suo gol numero 115 con la maglia degli azzurri come l'argentino.

53' - GOOOOOL DEL NAPOLIIII! Insigne si presenta sul dischetto e spiazza Belec. Poker del capitano del Napoli

51' - CALCIO DI RIGORE E ROSSO PER VESELI! Insigne prova la conclusione con il destro all'interno dell'area di rigore, colpo con il braccio da parte di Veseli che si prende anche il secondo cartellino giallo e sarà rosso.

48' - GOOOOOOL DEL NAPOLIIII! Zielinski di testa trova Mertens che di prima intenzione mette in mezzo per la spaccata vincente di Rrahmani che a porta vuota non può sbagliare. 3-1 Napoli.

46' - Cambio per il Napoli, fuori Lozano ed in campo Insigne.

16.05 - INIZIA LA RIPRESA

Termina 2-1 la prima frazione tra Napoli e Salernitana. Azzurri in pieno controllo della gara ed in vantaggio con il primo gol in maglia Napoli di Juan Jesus. Pari dei granata con Bonazzoli dopo la prima azione offensiva. Sul finire del primo tempo nuovo vantaggio del Napoli grazie ad un rigore di Mertens. Squadre negli spogliatoi.

15.50 - FINISCE IL PRIMO TEMPO

48' - GOOOOOOOL! Mertens si presenta dagli undici metri e spiazza Belec. Napoli in vantaggio.

47' - Slalom gigante in area di rigore da parte di Elmas che arriva in area di rigore e viene steso da Veseli. Pairetto fischia il rigore

45' - Concessi 2 minuti di recupero.

41' - Preme sull'acceleratore il Napoli che sta cercando di andare negli spogliatoi in vantaggio.

38' - FABIAN! Tiro a giro dello spagnolo dai 20 metri. Belec alza il pallone sopra la traversa, corner per il Napoli.

36' - Problemi per Schiavone che si è fermato per un problema al flessore. Il centrocampista non ce la fa a proseguire, al suo posto entra Jaroszynski.

33' - GOL DELLA SALERNITANA! Tacco di Obi che libera Kechrida sulla corsia destra. Cross immediato al centro dell'area per Bonazzoli che di prima intenzione calcia e batte Meret. Pareggio dei granata alla prima sortita offensiva del match

30' - Altro cartellino giallo in casa Salernitana. Ammonito Obi per un duro fallo su Lobotka.

29' - Tutta rintanata nella propria metà campo la Salernitana, nessun pericolo per la porta del Napoli fino a questo momento

25' - Mertens salta con un tunnel Gagliolo in area di rigore e poi viene leggermente spinto da Di Tacchio. Tutto regolare per Pairetto.

23' - Ammonito Delli Carri per una sbracciata ai danni di Rrahmani

18' - GOOOOOOOL! Cross dalla destra di Fabian Ruiz, tocco in area di Elmas per Juan Jesus che con il mancino spedisce il pallone in fondo al sacco. Inizialmente Pairetto aveva annullato il gol, ma dopo un check al VAR convalida la rete. 

15' - Il copione della gara è chiaro: il Napoli fa la partita e domina il possesso, la Salernitana fa densità e chiude tutti gli spazi.

12' - Velo di Di Lorenzo per Lozano che prova a calciare in diagonale con il destro. Tiro debole, blocca a terra Belec.

11' - FABIAN! Altra occasione per il Napoli, stavolta con lo spagnolo. Conclusione con il mancino a giro dal limite e grande respinta in tuffo di Belec.

7' - ELMAS! Clamoroso errore del macedone che a tu per tu con il portiere granata ha spedito il pallone alle stelle. Per sua fortuna si alza la bandierina del guardalinee per segnalare il fuorigioco dell'azzurro.

5' - Mario Rui va alla battuta di una punizione al limite. Palla centrale, Belec alza il pallone in angolo.

2' - Subito prima iniziativa del Napoli con la scucchiaiata di Mertens a cercare Zielinski in area. Colpo di testa debole del polacco, blocca Belec.

15.01 - PARTITI! Inizia il match

14.59 - Le due squadre osservano un minuto di silenzio per commemorare la scomparsa gi Gianni Di Marzio.

14.55 - Squadre in campo

14.52 - Luciano Spalletti, allenatore del Napoli, prima della sfida contro la Salernitana è intervenuto ai microfoni di Dazn: "Non parte dall'inizio Osimhen, come Insigne, Petagna, Politano. Io ho grandissimo rispetto per questi calciatori, ma devo averlo anche per gli altri. Si deve considerare tutto. Insigne e Osimhen non possono avere i 90' nelle gambe perché vengono da stop più o meno lunghi, con le cinque sostituzioni preferisco averli a disposizione a gara in corso per un minutaggio ridotto".

Abbondanza in tutti i reparti? "Dall'inizio a ora non ho mai avuto abbondanza, mi sono mancati calciatori da tutte le parti. Oggi ho recuperato qualcuno, ma poi bisogna averli in condizione. E mi piacerebbe averli tutti a disposizione".

Un pensiero per il ritorno di Walter Sabatini? "E' il più forte direttore che ho avuto, ul guru dei direttori. Basta guardarlo negli occhi e ti perfora con lo sguardo".

14.41 - Le parole di Walter Sabatini, direttore sportivo della Salernitana, ai microfoni di DAZN prima della sfida contro il Napoli. "Penso sempre all'impresa, la squadra è in difficoltà ma non siamo vittime sacrificali. Ho visto gli allenamenti e sono molto contento. Mi considero un privilegiato, ho un presidente determinato e faremo di tutto per tirarci fuori dai guai, sono fiducioso. Per me è un enorme piacere fare questa cosa, sono entrato nello spogliatoio e ho detto ai ragazzi se sentivano l'odore dello spogliatoio che è sublime ed è uguale in ogni posto. Una gioia ritrovare Spalletti. Colantuono ha detto una cosa ieri simulando che questa partita è già persa, è un'acrobazia dialettica e per me è il campo che conta e non le parole".

14.39 - Le parole di Mario Rui, terzino del Napoli, ai microfoni di DAZN prima della sfida contro la Salernitana. "Le insidie sono che affrontiamo una squadra brava, sta passando un momento di difficoltà ma anche noi le abbiamo vissute. Non è facile giocare in questo contesto, ma in questi casi le squadre trovano una forza più grande. Troveremo una Salernitana agguerrita. Un pensiero a Milan-Juve? Prima dobbiamo pensare a noi".

14.00 - UFFICIALI - Sono ufficiali le formazioni di Napoli e Salernitana, che si affronteranno tra poco al Diego Maradona nell'atteso derby campano. Luciano Spalletti deve fare a meno di Koulibaly e Anguissa, ancora impegnati in Coppa d'Africa, e lascia in panchina Osimhen e Insigne. Colantuono lancia il baby Vergani in attacco con Bonazzoli.

Napoli (4-2-3-1): Meret; Di Lorenzo, Rrahmani, Juan Jesus, Mario Rui; Lobotka, Fabian; Elmas, Zielinski, Lozano; Mertens. A disp.: Ospina, Marfella, Ghoulam, Malcuit, Tuanzebe, Zanoli, Demme, Insigne, Osimhen, Petagna, Politano.

Salernitana (3-5-2): Belec; Veseli, Bogdan, Gagliolo; Delli Carri, Schiavone, Di Tacchio, Obi, Kechrida; Bonazzoli, Vergani. A disp.: Russo, Guerrieri, Jaroszynski, Simy, Cannavale, Motoc, Russo, Perrone, Iervolino, Guida.

Walter Sabatini, nuovo direttore sportivo della Salernitana, nel giorno del derby contro il Napoli ha rilasciato un'intervista a Il Mattino di cui vi proponiamo qualche stralcio: "Maldestramente dopo le prime vittorie in campionato ho pronosticato il Napoli campione d’Italia. Spalletti non è un nemico, non può esserlo. Siamo avversari, anche se noi siamo avversari fragili. Questo non è più calcio, auspico la sospensione fino a quando non si torna alla normalità. Che senso ha arrivare a una partita con 6 uomini in meno? È una situazione invivibile". Colantuono ha detto che la Salernitana non ha chance in queste condizioni. "Lo fa per abbassare il livello di attenzione al Napoli. Magari prendono atto, ci affrontano rilassati. Magari anche Spalletti si confonde dopo frasi così".

Lorenzo Insigne è recuperato, ma avendo bruciato le tappe si candida anche per una maglia da titolare. Al pari di Victor Osimhen, che ha già ritrovato le sensazioni del campo nell'ultima partita col Bologna. I due (in ballottaggio con Elmas e Mertens) rappresentano anche i dubbi di formazione di Spalletti che dovrà valutare, oltre alla tenuta fisica, anche il tipo di gara che li attende contro un avversario che probabilmente alzerà le barricate nella propria area di rigore, senza particolari spazi.

Col Bologna è terminata l'emergenza degli ultimi mesi. Il tecnico del Napoli ha potuto lavorare per quasi tutta la settimana anche dal punto di vista atletico, migliorando la condizione degli ultimi giocatori a rientrare - Insigne, Osimhen, Lozano, Zielinski e Fabian su tutti -, ma anche calibrando il lavoro di chi è stato spremuto in queste ultime settimane. Per la sfida contro la Salernitana ritrova un bel po' di armi da schierare a partita iniziata, ma non solo.

Si giocherà regolarmente Napoli-Salernitana. I dubbi dei giorni scorsi si sono dissipati grazie ai tamponi effettuati nelle ultime 48 ore che hanno portato il numero dei positivi dai 9 di giovedì - da protocollo il numero sufficiente per ottenere il rinvio - ai 6 di ieri, dopo altre due negativizzazioni che hanno così portato la squadra di Colantuono a partire regolarmente per il ritiro napoletano. Il Napoli non ha potuto far altro che seguire a distanza la situazione, con Luciano Spalletti che ha isolato la squadra e insistito probabilmente sul non sottovalutare l'impegno.

Amici di Tuttonapoli, buon pomeriggio e benvenuti alla diretta testuale di Napoli-Salernitana