Calciatore anonimo della Premier confessa: "Sono gay, ho paura che mi crocifiggano"

"Quando gioco penso che i tifosi lo intuiscano e mi giudichino, o che si capisca dai vestiti che indosso fuori dal campo".
19.10.2021 19:20 di Francesco Carbone   vedi letture
Calciatore anonimo della Premier confessa: "Sono gay, ho paura che mi crocifiggano"
TuttoNapoli.net
© foto di Insidefoto/Image Sport

L'omosessualità continua ad essere un argomento tabù nel calcio Pochi giocatori, oggi, hanno avuto la forza di uscire allo scoperto per paura di essere insultati, emarginati e che questo influisca in qualche modo nella loro carriera.
Un calciatore della Premier League, che non ha voluto svelare la sua identità, ha dichiarato al The Sun di temere in particolare la reazione dei tifosi: "È il 2021 e dovrei essere libero di dire a tutti chi sono. Ma molti tifosi sono ancora convinti di essere negli anni '80. Se uscissi allo scoperto, sarei crocifisso. Quando gioco penso che i tifosi lo intuiscano e mi giudichino, o che si capisca dai vestiti che indosso fuori dal campo. Questo ha avuto un effetto terribile su di me a livello mentale, è terrificante".