Quanto pesa la pandemia sui conti del calcio: studio ECA, perdite da 4 miliardi di euro

Quasi quattro miliardi di euro di perdite. È questo l'impatto che la pandemia COVID-19 avrà sul calcio europeo di vertice.
07.07.2020 21:00 di Redazione Tutto Napoli.net  Twitter:    Vedi letture
© foto di Alessandro Garofalo/Image Sport
Quanto pesa la pandemia sui conti del calcio: studio ECA, perdite da 4 miliardi di euro

Quasi quattro miliardi di euro di perdite. È questo l'impatto che la pandemia COVID-19 avrà sul calcio europeo di vertice. La cifra arriva dall'ultimo studio dell'ECA, l'associazione che riunisce i club del Vecchio Continente, che ha preso in considerazione 10 campionati: Premier League, Bundesliga, Liga, Serie A, Ligue 1, Superlig turca, Eredivisie, Primeira Liga portoghese, Scottish Premiership e la polacca Ekstraklasa.

I dati. La perdita complessiva, legata ai mancati incassi: è nello specifico di 3,6 miliardi (che diventano 2,8 in EBITDA, quindi senza considerare imposte, interessi, ammortamenti). In particolare lo studio (consultabile in forma integrale a questo link) ipotizza una perdita da 1,5 miliardi nella stagione 2019/2020 e da 2,1 miliardi nella stagione 2020/2021.

Pesa il botteghino. Detto che si registrano perdite su tutti i fronti, la parte del leone la fanno quelle relative all'incasso da matchday. Si parla del 14% per la stagione in corso e addirittura del 38,5% per quella futura (anche se in questo caso molto dipenderà dall'eventuale ritorno dei tifosi negli stadi).

Quasi tutti gli incassi copriranno i salari. Secondo questo studio, nella stagione 20/21 il 70% dei fatturati delle società calcistiche andrà a coprire gli ingaggi. Un aumento esponenziale, di oltre il 10%. E ancora più maggiore per le serie minori: prendendo in considerazione soltanto i cinque campionati "non big 5", l'impatto degli stipendi sui bilanci sarà addirittura del 76%.