Ancelotti in conferenza: "Squadra annebbiata perché preoccupata e nervosa, ne usciremo insieme da martedì. Ho la fiducia di ADL"

Al termine della gara pareggiata con l'Udinese, il tecnico del Napoli Carlo Ancelotti ha parlato in conferenza stampa. 
07.12.2019 20:27 di Antonio Gaito Twitter:    Vedi letture
Ancelotti in conferenza: "Squadra annebbiata perché preoccupata e nervosa, ne usciremo insieme da martedì. Ho la fiducia di ADL"

Al termine della gara pareggiata con l'Udinese, il tecnico del Napoli Carlo Ancelotti ha parlato in conferenza stampa. 

20.18 - Inizia la conferenza stampa

La squadra gioca per te? E' la risposta che ti aspettavi? "La gara è stata dai due volti, molto male il primo tempo e quindi le risposte non ci sono state. Meglio nella ripresa, con più coraggio, determinazione, idee, ritmo, velocità, aggressività. Da una parte c'è la delusione per il primo tempo, dall'altra positiva la reazione. I giocatori non devono giocare per me, per la maglia che portano, finito il discorso, come si dovrebbe fare sempre. Sono preoccupati, nervosi, lo abbiamo visto anche oggi e questo annebbia un po' le idee, ma non ci sono spaccature, i tifosi devono essere tranquilli, neanche con me perché ne ho sentite tante. Non c'è nessuna contestazione dei metodi, ma solo nervosismo per il periodo che nessuno si aspettava. Manca solo la scintilla, martedì potrebbe essere la giornata giusta".

Pesa più il primo tempo o il secondo tempo? "Quando la partita si indirizza non c'è verso di solito, mi ha sorpreso sia il primo tempo, ma anche la reazione del secondo tempo. Di solito quando si indirizza così non si trova una soluzione. Abbiamo sfruttato più Llorente col gioco sugli esterni, non dobbiamo però snaturare la nostra idea di gioco del fraseggio".

Ha sentito ADL? "Vivo così da 40 anni, so che quando le cose vanno male la panchina traballa, ma non significa che non c'è fiducia nella società. Sento ADL tutti i giorni, si informa, è preoccupato come noi, ma insieme la risolveremo".

20.26 - Termina la conferenza