Napoli-Villarreal 0-0: Al San Paolo vincono i tifosi che "portano" il tabellone

Gara bloccata, le squadre si temono
Napoli-Villarreal 0-0: Al San Paolo vincono i tifosi che "portano" il tabellone
TuttoNapoli.net
© foto di Francesco Molaro

Al San Paolo vincono i tifosi. In una gara povera di emozioni e governata dal tatticismo difensivo lo spettacolo più intrigante viene offerto dal pubblico. Geniale quanto polemica l'idea di raffigurare un tabellone con tanto di minuto e punteggio. Buon approccio del Villarreal ma la prima fiammata è di Maggio in corsia. Gli ospiti mettono in vetrina il loro possesso palla. Fortunatamente per il Napoli Nilmar sbaglia al 11', su invito di Rossi che aveva anticipato Campagnaro sulla trequarti. La squadra spagnola ha studiato bene il Napoli. Gli spazi stretti tra difesa e centrocampo a bloccare le ripartenze azzurre in mediana ne sono la dimostrazione. Gli spagnoli attendono e ripartono facendo girare molto la palla lasciando sempre quattro uomini a protezione della difesa. Il Napoli, tuttavia, non lascia spazi com Maggio che si abbassa sulla linea dei difesa per attendere Capdevila. Campagnaro, decisamente il migliore, si alza molto per andare in anticipo anche in mediana e di tanto in tanto prova il tiro dalla distanza. Cavani è chiuso nella morsa gialla e quando Lavezzi riesce a servirlo, non ha la consueta cattiveria agonistica. Colpisce la disciplina di Gargano che si limita alle giocate semplici senza sbagliare passaggi. Tuttavia, i tifosi non gradiscono quando si appresta a calciare una punizione invitante allontanando Mascara, senza dubbio più abile. Mazzarri inserisce Hamsik e Sosa nella ripresa per provare altre soluzioni. Cavani trova anche il gol ma l'assistente lo ferma per un fuorigioco che appare giusto. Qualche minuto più tardi è Campagnaro a salvare la porta azzurra sulla linea a marcare la sua grande gara. Il Villarreal arretra di più il baricentro nel finale e ferma le velleità azzurre. Il triplice fischia, anticipato dal doppio giallo di Aronica, rimanda tutto al ritorno. Garrido ha ottenuto il punteggio che voleva e probabilmente il Napoli poteva osare di più.

Valeria Aiello