Napoli-Villarreal: Appuntamento al “Madrigal” di Gianluca Vigliotti

Gianluca Vigliotti è conduttore di "Tifosi" su Telenapoli Canale 34 e telecronista per Dahlia Tv.
Fonte: di Gianluca Vigliotti
Napoli-Villarreal: Appuntamento al “Madrigal” di Gianluca Vigliotti
© foto di Marco Iorio/Image Sport

Al termine di questo lungo primo tempo della doppia sfida con il Villarreal ,terminato a reti bianche e con la qualificazione agli ottavi di finale assolutamente ancora alla portata del Napoli, trovo giusto partire innanzitutto dagli aspetti positivi e vi garantisco che non sono pochi.
Quinta partita in Europa League giocata dal Napoli al San Paolo e porta ancora inviolata di Morgan De Sanctis. Nell’ordine Elfsborg,Utrecht,Liverpool ,Steaua Bucarest ed appunto Villarreal non sono riusciti a superare la difesa bunker del Napoli. Si dirà: ma in queste cinque gare interne il Napoli ha realizzato solo due gol. Bene .Sono state due reti pesantissime ( Lavezzi contro l’Elfsborg e Cavani contro la Steaua Bucarest) che hanno consentito agli azzurri di essere l’unica formazione italiana ancora in corsa in Europa League
Andiamo avanti. Il Napoli ha dimostrato ancora una volta di avere tutte le carte in regola per continuare il cammino in Europa League. Ha giocato alla pari contro il Villarreal,squadra che ha sempre eliminato le formazioni italiane, ed affiderà le sue intatte possibilità di qualificazione al trio delle meraviglie Cavani-Lavezzi-Hamsik tra sette giorni nel catino del “Madrigal”.
Facendo un ulteriore passo in avanti (non ci accontentiamo mai) e’ già praticamente nota anche l’avversaria che si potrà affrontare negli ottavi di finale di Europa League. Sono i tedeschi del Bayer Leverkusen di Ballack che hanno infatti già ipotecato il passaggio al turno successivo rifilando in trasferta un rotondo 4-0 al Metalist.
Ma torniamo al Napoli ed al suo meraviglioso pubblico. Che atmosfera al San Paolo signori. Una vera anteprima e prova generale delle magiche serate di Champions League che ,siamo ormai certi,vedranno il Napoli degna protagonista il prossimo anno. Mancava solo il mitico tabellone. Nessun problema. Al tabellone “ fai da te”,nell’infinita attesa di quelli originali, ci ha pensato il popolo del San Paolo con una ironica trovata dei ragazzi della curva B.
Peccato per le occasioni da gol sprecate da Cavani e Lavezzi,ma con il risultato di 0-0 lo ricordiamo per superare il turno il Villarreal dovrà vincere contro il Napoli nella gara di ritorno. Impresa certamente non facile per “Pepito” Rossi e soci.
Brevi note in conclusione sulla prestazione dei singoli. Grande attenzione del solito De Sanctis alle prese con le maligne traiettorie dell’infido “Jabulani” il tanto odiato pallone dei mondiali in Sudafrica.Concentrati Campagnaro ed Aronica.Qualche sbavatura in disimpegno per Cribari (Napoli però sempre imbattuto con lui in campo).Stratosferico Maggio in forma davvero clamorosa. Discreti Yebda e Dossena. Ancora in ombra Gargano con la fascia di capitano e beccato dal pubblico per la sua irrefrenabile voglia di calciare le punizioni. Davanti Mascara ha provato a fare il vice Hamsik,con Cavani e Lavezzi che hanno tentato in tutti i modi di scardinare l’organizzata difesa del “Sottomarino Giallo”.
Insomma i “Guerrieri della Notte” ci hanno provato. Nulla da rimproverare alla “banda” di Mazzarri ed appuntamento rimandato di soli sette giorni con un nuovo speriamo entusiasmante capitolo di questa affascinante avventura chiamata Napoli in Europa League: obiettivo Dublino!!!

Gianluca Vigliotti