Sscn, Formisano svela: "Nasce la Tribuna Young nei Distinti inferiori per studenti e scuole calcio"

Alessandro Formisano, Head of Operations della SSC Napoli, ha presenziato, in compagnia di Alex Meret e Fernando Llorente, alla conferenza
12.12.2019 17:52 di Redazione Tutto Napoli.net  Twitter:    Vedi letture
Fonte: Dalla Stazione Marittima, Arturo Minervini
Sscn, Formisano svela: "Nasce la Tribuna Young nei Distinti inferiori per studenti e scuole calcio"

Alessandro Formisano, Head of Operations della SSC Napoli, ha presenziato, in compagnia di Alex Meret e Fernando Llorente, alla conferenza di presentazione del nuovo calendario del club e ha svelato una nuova importante iniziativa: "I Distinti inferiori cambieranno denominazione e diventerà il settore Tribuna Young. I Distinti inferiori ora si popolano grazie ad un accordo con la direzione regionale scolastica che permette ai 1.500 studenti di venire allo stadio. Diamo i biglietti alle scuole e abbiamo pensato di allargare l'iniziativa alle scuole calcio. Comincerà con la prima partita del girone di ritorno e ci sarà la possibilità data alle scuole calcio di portare i giovani calciatori allo stadio ad un prezzo fisso di 5 euro. Il criterio sarà quello di registrarsi su un form che sarà disponibile da gennaio. Bisognerà essere affiliati alla FIGC e daremo la possibilità, attraverso un rapporto diretto, a tutte le scuole calcio della Campania, ma anche di altri regioni, di accedere allo stadio, proprio come fanno ora i bambini delle scuole. E' un'ulteriore iniziativa per rendere il San Paolo frequentabile dai giovani tifosi che hanno fatto sentire il loro affetto in questi giorni. Un'ultima cosa: sabato il Napoli scenderà in campo con una maglia nuova che presenteremo a brevissimo. Tenete gli occhi aperti".

CALENDARIO SSC NAPOLI - "La clip di presentazione ormai è un prodotto cinematografico. Abbiamo abbandonato il backstage e siamo settati su una questione più sofisticata. Il claim è il filo conduttore del calendario, giunto alla tredicesima edizione. Questo calendario si può classificare come prodotto diverso dagli altri perché ha una peculiarità unica di tempo dedicato e attenzione. Per questo lo definiamo un prodotto d'eccellenza. Facciamo le nostre cose con passione. Sostanzialmente i numeri significativi sono quelli descritti: 14 assistenti per Diego Santangelo, un aiuto alla parte video con effetti speciali e ballerine professioniste. Il tema di quest'anno è che siamo tutti un mondo. Eravamo partiti a giugno con la voglia di raccontare i tifosi napoletani nel mondo. E abbiamo riflettuto sul fatto che i tifosi del Napoli sono anche di altre nazionalità. Napoli, con la sua capacità di far sentire gli altri a casa, ha fatto sentire gli stranieri parte del nostro mondo. Per questo anche gli stranieri diventano tifosi del Napoli. Il calendario quest'anno racconta i singoli Paesi. Il calendario è in edicola da oggi, al prezzo di 8,99 euro, bloccato da dieci anni nonostante i costi siano cresciuti. E' acquistabile anche sul sito del Napoli o su Amazon".

NAPOLI PRODOTTO D'ECCELLENZA - "Siamo una società che è stabilmente nella parte alta di un ranking non solo sportivo ma anche sulla questione Fair Play Finanziario. Partecipiamo da anni a competizioni internazionali e, come gli altri, abbiamo strutture, service, logistica. A volte quando ascolto qualcuno dire che la società potrebbe fare altro credo che ci si dimentichi di aver volato oltre 400 volte in piena sicurezza, anche a pochi chilometri dal confine siriano".

CALENDARIO ALL'ESTERO - "La parte più divertente è stata il dietro le quinte. A volte i giocatori giocano anche due volte a settimana e in quest'occasioni si reinventano attori, modelli e pensano ad altro. E' un fiore all'occhiello del club questo calendario, ma piace anche ai giocatori. Il Corriere dello Sport permette di ordinare una copia per l'edicola sotto casa, mentre l'online distribuisce in tutto il mondo. Noi in generale abbiamo un 50% di vendita fuori dall'Italia, soprattutto in USA, UK, Svizzera e Germania. Cambio allenatore? Quest'anno il calendario è per gente che può fare il modello fisicamente. Il mister non poteva partecipare per questioni di stazza. Produzione? Il sentirsi e confrontarsi fa venire degli stimoli. L'aria nel 2019 faceva pensare che si dovesse parlare di temi importanti. Poi si è pensato a location, storyboard e poi abbiamo cominciato a scattare a dicembre".