Sportitalia - Osimhen ha detto sì al Napoli prima di venire in città: ora vuole confermarlo, ma serve tempo

Sul proprio sito ufficiale il giornalista Alfredo Pedullà aggiorna la situazione relativa al futuro di Victor Osimhen
10.07.2020 23:47 di Redazione Tutto Napoli.net  Twitter:    Vedi letture
Sportitalia - Osimhen ha detto sì al Napoli prima di venire in città: ora vuole confermarlo, ma serve tempo

Sul proprio sito ufficiale il giornalista Alfredo Pedullà aggiorna la situazione relativa al futuro di Victor Osimhen: "Ribadiamo un concetto: prima di sbarcare a Napoli per 48 ore molto intense, Victor Osimhen aveva già detto sì al club partenopeo. E lo ha ribadito subito dopo il summit che lo ha soddisfatto al cento per cento. Questo lo diciamo per chiarezza.  Cos’è accaduto dopo? Bisogna entrare dentro la psicologia di un ragazzo di vent’anni o poco più, che ha perso il padre, che sa di fare una scelta definitiva per la sua carriera. Una scelta che gli piace molto, e lo ha detto al Napoli, ma che intende confermare al 101 per cento: cosa ci sarebbe di strano? Ci meraviglia che scrittori illustri parlino senza sapere, violentando l’intimità di un ragazzo che ha soltanto bisogno di ponderare ulteriormente. E ci meraviglia che scrittori illustri entrino dentro la testa di un ragazzo che forse meriterebbe un po’ più di rispetto, una parola sempre più fuori moda. Il sì incondizionato di Osimhen può diventare la necessità di volerlo confermare traendo ulteriori certezze: in fondo siamo a luglio ma è come se (per il mercato) fossimo a maggio. Se aspettasse davvero la Premier, avrebbe già salutato: non ci sembra che sia così. Che le storie di mercato possano cambiare da un giorno all’altro, in assenza di una firma, lo sanno anche i bambini. Non ci sembra questo il caso e lo diciamo a beneficio di chi parla sempre “dopo” e mai “prima”. E’ buffo costruirci ricami senza senso, come quelli che due mesi fa avrebbero voluto Osimhen lontanissimo dal Napoli. Così come non è molto carino riportare le sensazioni dell’entourage senza metterci le virgolette. Ripetiamo: dentro un sì, già comunicato quanto a gradimento, ci possono essere piccole cose che il diretto interessato vuole confermare a se stesso, non c’è nulla di male. E i conti su questa storia vanno fatti alla fine, soltanto alla fine, quando potremo raccontare magari altre cose. Il Napoli sa di poter aspettare con la stessa fiducia di prima, su questo non ci piove".