Con il cuore e la cazzimma giusta

03.03.2024 23:07 di Francesco Molaro Twitter:    vedi letture
Con il cuore e la cazzimma giusta
TuttoNapoli.net
© foto di www.imagephotoagency.it

Tre punti spettacolari, tre punti di cuore e di sofferenza. Il Napoli batte la Juve e questo già vale tantissimo. Un primo tempo vivace, bello, combattuto ma anche con tanti errori da una parte e dall’altra. La Juve subisce l’inizio del Napoli poi esce dal guscio e prova a dare pressione agli azzurro. L’occasione più ghiotta capita a Vlahovic che sul filo del fuorigioco si trova tutto solo davanti a Meret e defilato prende il palo. Il Napoli però quando riparte diventa pericoloso e potrebbe far male in più occasioni con Kvara e Osimhen. Il gol arriva nel finale di tempo. Cross di Di Lorenzo palla spizzata che arriva a Kvara che a volo batte Szczesny. Un minuto dopo Meret e Traore rischiano di fare la frittata con Vlahovic che sbaglia.

La ripresa è una gara a scacchi. Il Napoli spinge di più ma la Juve resiste e prova a ripartire. Il gol che può spezzare la partita non arriva e la Juve nei minuti finali trova la giocata del campione. chiesa riceve palla lateralmente e infila Meret non esente da colpe. Il Napoli non molla però, reagisce e ci crede. Osimhen, molto limitato da Bremer, di caparbietà in area si crea il rigore. Dal dischetto il nigeriano tira male e si fa parare il rigore ma Raspadori con uno scatto perentorio supera tutti e insacca. Il finale é di lotta e di sofferenza con il Napoli che conquista tre punti fondamentali per la rincorsa alla zona Europa.