Iezzo: "Che rabbia il gol annullato a Osimhen, Fabbri a 40 metri cosa poteva vedere?"

Gennaro Iezzo, ex portiere del Napoli, ha parlato ai microfoni di Radio Kiss Kiss Napoli.
04.05.2021 21:50 di Antonio Noto Twitter:    Vedi letture
Iezzo: "Che rabbia il gol annullato a Osimhen, Fabbri a 40 metri cosa poteva vedere?"

Gennaro Iezzo, ex portiere del Napoli, ha parlato ai microfoni di Radio Kiss Kiss Napoli: “Fa rabbia il gol annullato a Osimhen col Cagliari, non riesco ancora a capire una cosa. In Sampdoria-Napoli l’arbitro convalida il gol poi il Var nota qualcosa e la rete viene annullata, perché nell’azione di domenica accade la stessa cosa? Nell’azione del gol annullato, sul secondo rimbalzo la palla torna all’indietro con un effetto strano, Godin per recuperarla va scoordinato e Osimhen per non andargli addosso mette la mano ma lo sfiora solo, non c’è la spinta.

Perché il Var non è intervenuto? Dicono che è a discrezione dell’arbitro, ma Fabbri a 40 metri poteva vedere il fallo? Fa rabbia il non utilizzo della tecnologia perché per l’arbitro è una valutazione negativa.  A me non mi sorprende più niente, si fa sempre di tuto per nascondere qualcosa di particolare.

Mazzoleni? Ha sempre sfavorito il Napoli, ho avuto anche il fratello che invece era un grande arbitro. Vi racconto questo aneddoto con lui: in un’azione finale di Taranto-Catania, presi una palla in area e venni strattonato. L’arbitro mi fischiò la punizione, ma arrivò Parente del Taranto per strattonarmi, Mazzoleni lo buttò fuori con grande coraggio. Si è ritirato molto presto anche dopo un’intervista un po’ particolare, col fratello poi non va molto d’accordo”.