Sentenza Juve, ex proc. Figc: “Ricorso? Margini molto ristretti per una diversa interpretazione”

"Tutto questo mi fa dire che i margini per una diversa interpretazione dinanzi al Collegio di Garanzia del Coni sono veramente ristretti”.
30.01.2023 22:10 di Francesco Carbone   vedi letture
Sentenza Juve, ex proc. Figc: “Ricorso? Margini molto ristretti per una diversa interpretazione”

Il Presidente della commissione affari economici della FIGC ed ex procuratore federale Marco Di Lello è intervenuto ai microfoni di Canale 8 durante “Ne Parliamo il Lunedì”: “Colpisce anche la terminologia usata dalla Corte d’Appello della Figc nelle motivazioni fornite in merito alla penalizzazione inflitta alla Juventus per le plusvalenze. Secondo la Corte d’Appello c’era un sistema.

Le uniche eccezioni che hanno provato a fare i difensori della Juventus, che posso immaginare saranno gli argomenti che riproporranno dinanzi al Collegio di Garanzia del Coni, cioè la tardività dell’impugnativa e lo scorretto uso delle intercettazioni che non sarebbe consentito, in realtà vengono ritenuti superati dalla Corte d’Appello. Tutto questo mi fa dire che i margini per una diversa interpretazione dinanzi al Collegio di Garanzia del Coni sono veramente ristretti”.