VIDEO - Fase 2, questione di ore per il decreto: ecco le riaperture, sì ai termoscanner per i trasporti

E' attesa a breve la cabina di regia tra il presidente del Consiglio Giuseppe Conte e gli enti locali per le decisioni sulla Fase 2.
26.04.2020 12:45 di Redazione Tutto Napoli.net  Twitter:    Vedi letture

E' attesa a breve la cabina di regia tra il presidente del Consiglio Giuseppe Conte e gli enti locali per la Fase 2 con il decreto che potrebbe essere annunciato già questa sera o domani. Un tavolo al quale il premier Conte vuole arrivare con ben chiare le linee guida di Vittorio Colao che è capo della task force. Non sarà un libera tutti, ma si delinea una ripartenza per fasi. Qualche saracinesca tornerà ad alzarsi già da lunedì, torneranno operativi settori mirati come auto e elettrodomestici, ma si tratta di poche aziende a basso rischio. L'obiettivo resta chiudere la fase 1 in maniera armonica e poi gli step saranno graduali tra il 4 ed il 18 maggio. Tra gli ultimi ad aprire i bar ed i ristoranti, che però potrebbero avviare una prima fase con il servizio da asporto mentre musei e biblioteche torneranno solo nella seconda metà di maggio. La fine delle misure più stringenti coinciderà con la possibilità di muoversi ed uscire in famiglia mentre si ragione su parchi ed aree verdi. Muoversi dovrebbe essere facile anche per Comuni diversi mentre per spostarsi da regioni diverse potrebbe restare l'obbligo dell'autocertificazione. Uno dei nodi più difficili da sciogliere è quello del trasporto pubblico: stazioni e aeroporti dovranno essere forniti di termoscanner. Entrate ed uscite saranno separate e tutti dovranno avere naso e bocca coperte con biglietti elettronici ed orari dilatati per uffici e trasporti per evitare affollamenti. una fase 2 costantemente monitorata per evitare una crescita dei contagi e nuove chiusure.

(disabilita Adblock per vedere il video o clicca sul link per la visione da app)