VIDEO - L'editoriale di Chiariello: "Visto che siamo fortissimi? Il problema era solo Ancelotti!"

Il giornalista di Canale 21 Umberto Chiariello ha commentato la vittoria del Napoli contro la Juventus di Sarri nel solito editoriale
27.01.2020 10:00 di Redazione Tutto Napoli.net  Twitter:    Vedi letture
VIDEO - L'editoriale di Chiariello: "Visto che siamo fortissimi? Il problema era solo Ancelotti!"

Il giornalista di Canale 21 Umberto Chiariello ha commentato la vittoria del Napoli contro la Juventus di Sarri nel solito editoriale di Campania Sport: "Sono molto emozionato per Lorenzo Insigne. Non sono suo parente e non lo conosco, l’ho sempre difeso a spada tratta anche nei momenti dell'ammutinamento in cui non ha saputo gestire la situazione dove comunque i giocatori erano i meno colpevoli perché l’unico colpevole era Ancelotti, il ritiro era contro di lui ed il suo lavoro. Il tema di stasera è l’anima, questa squadra l’aveva persa, è bastato un uomo di cuore e di passione, un gran lavoratore che ancora non è un allenatore importante e che spero che lo diventerà proprio grazie al Napoli.

Il Napoli è stato operaio, nel primo tempo la Juve non ha fatto un tiro in porta. Stasera un uomo su tutti ha determinato il risultato, il capitano, oggi dovetegli chiedergli scusa. La palla per Callejon nel primo tempo, il tracciante che porta al gol e poi la semigirata al volo meravigliosa per il 2-0 oltre a sacrificio e giocate di classe. Insigne è uomo vero che ama questa squadra, non era lui la rovina del Napoli, l'avete insultato ma dovete chiedergli scusa. La rovina siete voi che uccidete i vostri figli! E’ bastato avere un giocatore d'ordine a centrocampo per cambiare la storia di questa squadra e far quadrare tutto. ma quale calcio fluido e liquido, il Napoli di Ancelotti era confusionario! A fidarci di Ancelotti che fine abbiamo fatto, siamo gli unici in Europa ad aver battutto Liverpool e Juventus! La squadra è fortissima, fa male al cuore vederla lì in classifica.

Nella ripresa è venuto fuori il cuore, la slavina si è interrotta e la strada è stata ripresa, confido che quello vero sia il Napoli visto nelle ultime gare. Dovete chiedere scusa anche ad Hysaj, l'avete bollato ma stasera ha giocato da giocatore vero, come quando arrivò, e poi Manolas quando c’è da combattere in trincea è un grande difensore, di razza! Non avevamo sbagliato su di lui, ma sull'allenatore! A noi non basta battere la Juventus, ma abbiamo bisogno di una serie di risultati”.