Cuore Napoli Basket da impazzire: Palestrina ko all'extra-time, staccato il pass per le final-four

02.06.2017 23:25 di Dario De Martino Twitter:    Vedi letture
Cuore Napoli Basket da impazzire: Palestrina ko all'extra-time, staccato il pass per le final-four

Non smette mai di emozionare, non smette mai di sorprendere. Non poteva esserci nome più azzeccato: Cuore Napoli Basket. La squadra di coach Ponticiello ha un cuore enorme e mai come questa notte l'ha messo in campo. Lo stesso cuore dei tifosi che questa notte ha rischiato di non resistere in varie occasioni. Napoli vince una gara tre al cardiopalma e chiude la finale play-off del suo girone contro Palestrina. Ora Maggio e compagni vanno a giocarsi il sogno promozione nella final-four di Montecatini. Una sfida infinita quella di questa notte, giocata in un clima surreale. E' finita all'extra-time, con i canestri pesantissimi di Domenico Marzaioli, eroe della partita. Perchè è la solidità del gruppo, la voglia di tutta la squadra di far battere di nuovo i cuori della palla a spicchi napoletana, il vero motore del cuore Napoli.  

Forte delle due gare vinte in casa, il Cuore Napoli Basket si presenta a Palestrina con la consapevolezza di non essere più l'outsider di inizio stagione, anzi. Il primo quarto di Napoli è spettacolare. Percentuali da tre impressionanti, con un capitan Maggio che non sbaglia nulla e vantaggio che arriva fino al +19. I locali provano a rimontare nel secondo quarto, ma all'intervallo Napoli resta comunque avanti. E' il terzo quarto che ribalta completamente il corso della partita, indirizzandola in favore di Palestrina. I locali riescono ad innervosire il match, i napoletani ci cascano. Alcune chiamate sono quantomeno discutibili e il Cuore Napoli va subito in bonus. Così, trascinata da Pederzini, Palestrina riapre la partita. Ad inizio ultimo quarto i locali con un break ribaltano il punteggio. Montanari riesce a tenere i suoi in vantaggio. Barsanti e Maggio sono a quattro falli e appaiono molto nervosi, con il pubblico locale che non smette di beccarli. I locali sono sul più cinque. Sembra impossibile riaprire il discorso. Napoli, però, ha risorse infinite. Il Cuore non smette mai di battere. Barsanti e Maggio riprendono a giocare come sanno. Visnjic e Nikolic sono sempre più sorprendenti. Per il primo gli anni sembrano non passare: nonostante la gara durissima a fine stagione, gioca ancora come la vivacità di un ragazzino. Il secondo ha la personalità di un veterano e continua a trovare il canestro con impressionante regolarità. Con questi ingredienti Napoli riesce a mettere in piedi la partita: si va all'extra-time. Palestrina realizza il primo canestro e conferma la statistica: chi mette dentro il primo pallone all'extra-time, la perde. I due canestri di Marzaioli fanno impazzire di gioia i tifosi napoletani. La finale play-off con Palestrina finisce 3-0, il Cuore Napoli basket va a Montecatini per la final-four promozione. Il sogno, che ad inizio stagione sembrava irrealizzabile, è sempre più vicino.