Che sorpresa: il nuovo Callejon arriva dall'Empoli

Da qualche anno José Maria Callejon ha perso lo scettro di "stakanovista" della squadra. Era lui a giocarle tutte
20.02.2020 08:00 di Fabio Tarantino Twitter:    Vedi letture
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Che sorpresa: il nuovo Callejon arriva dall'Empoli

Da qualche anno José Maria Callejon ha perso lo scettro di "stakanovista" della squadra. Era lui a giocarle tutte, saltando solo pochi minuti, in grado - com'era - di rifiatare subito recuperando energie anche a distanza di pochi giorni tra una partita e l'altra. L'età (classe '87) e l'arrivo di Ancelotti hanno cambiato le sue abitudini. Ma adesso, in rosa, c'è un altro stakanovista, è arrivato dall'Empoli e si chiama Giovanni Di Lorenzo, una vita offerta alla gavetta per ritrovarsi, all'età di 26 anni, a giocare in Champions sognando Euro 2020. 

PRIMATO - Nessuno come lui: Di Lorenzo ha raccolto 32 presenze su 33 partite, ha saltato solo la trasferta di Lecce, per un totale di 2.880 minuti in campo, qualcuno in più rispetto ai 2.666 di Zielinski, secondo nella speciale classifica. Sia Ancelotti che Gattuso hanno puntato su Di Lorenzo, professione jolly, che in estate rappresentava l'acquisto meno spettacolare, poco sponsorizzato e da molti criticato. Oggi Di Lorenzo è insostituibile: è un terzino destro che sa fare tutto, ha giocato anche a sinistra e centrale, col Liverpool anche esterno alto di centrocampo al posto di Callejon. La sua duttilità è un pregio al pari della bravura. Di Lorenzo sa fare tutto: spinge, difende, si propone, costruisce gioco, si sacrifica. Un giocatore completo, un grande affare di mercato (è costato circa 10 milioni) e ora, con merito, il "nuovo Callejon" della rosa. Sempre in campo perché mai stanco.