Napoli-Benevento 2-0, le pagelle: riecco Ciro! Super-Ghoulam ed a sinistra si vola, Kouly ingenuo

Napoli-Benevento 2-0
01.03.2021 06:45 di Antonio Gaito Twitter:    Vedi letture
Napoli-Benevento 2-0, le pagelle: riecco Ciro! Super-Ghoulam ed a sinistra si vola, Kouly ingenuo
TuttoNapoli.net
© foto di Daniele Buffa/Image Sport

Meret 6 - Alza un paio di palloni sopra la traversa, fa ripartire subito l'azione, per il resto vive una giornata di grande tranquillità. 

Di Lorenzo 6,5 - Continua a giocare ininterrottamente, ma non cala di rendimento, anzi si propone tra i migliori in campo. Sono ottime le combinazioni con Fabian e Politano, arrivando spesso sul fondo. Nella ripresa si indica per il gol del 2-0, ma non è suo anche se la sua presenza è determinante per chiudere i giochi.

Rrahmani 6,5 - Non ha i mezzi di Koulibaly, soprattutto nell'allungo, ma quando va in anticipo difficilmente sbaglia lasciando spazio all'indietro. Sempre concentrato, difficilmente si fa battere nei corpo a corpo e con diversi cambi gioco mostra una crescita anche in uscita.

Koulibaly 5,5 - Una buona partita, sfiorando anche il gol, macchiata da diversi cali di concentrazione e l'ingenuità colossale sul secondo giallo. Va ad affondare il colpo su Letizia, nella metà campo offensiva e su un'azione innocua, peraltro in una proiezione offensiva sul 2-0. Già in precedenza aveva rischiato per una trattenuta leggera su Lapadula. 

Ghoulam 7 - Che qualità! Finalmente ha un'occasione da titolare e fa rivedere la qualità del mancino con un'infinità di palloni al centro e combinazioni ad occhi chiusi con Insigne e Zielinski. Entra nell'azione del gol ed è utile anche nell'andare a saltare sui lanci a favore o contrari. Tiene fino al 94' e l'interrogativo ora è lecito: perché Gattuso gli ha preferito sempre Rui e Hysaj persino a piede invertito? 

Fabian 6,5 - Un paio di palle perse che lanciano gli avversari in ripartenza non mancano, ma stavolta all'interno di un'ottima prova. Favorito dal baricentro alto e dall'atteggiamento rinunciatario del Benevento, può dare qualità alla manovra, trovare la verticale o combinare con Politano nei triangoli. Ottimi anche i cambi gioco che rendono inutile la pressione ospite e la densità in zona palla

Bakayoko 6 - Chiamato al tocco di prima o di qualità per gran parte del match, a causa dell'atteggiamento del Benevento, ma sulle poche ripartenze si fa trovare pronto. Recupera tanti palloni, permette ai suoi di giocare difendendo sempre in avanti, ma poi subentra qualche errore dovuto anche a stanchezza e poca lucidità.

Zielinski 6,5 - Dà qualità nel trovare il varco palla al piede, ma soprattutto nell'innescare i triangoli con Insigne e Ghoulam come ai vecchi tempi. Trova un altro gol bellissimo, dopo una doppia finta da fermo, ma Insigne sulla traiettoria gli nega la perla. Si sacrifica anche in non possesso con diverse lunghe corse all'indietro (dall'82' Maksimovic sv)

Politano 7 - Una spina nel fianco per il Benevento. Funziona l'intesa con Di Lorenzo e Fabian e si ritrova tante volte in uno contro uno con Foulon che fatica ad arginarlo. Arriva sul fondo con continuità, ma dà fastidio anche quando rientra dentro al campo, e dagli sviluppi su un suo spunto nasce il vantaggio. Continua a sprintare, poi stanchissimo viene risparmiato nel finale (dall'85' Hysaj sv)

Mertens 7 - Torna titolare dopo 74 giorni e si vede subito, a differenza del precedente rientro, che non ha fastidi alla caviglia. Non è al top, ma non rinuncia alla pressione o a diversi ripiegamenti, ma soprattutto svaria su tutto il fronte offensivo dando imprevedibilità. Sblocca il match, spostando il pullman organizzato dal Benevento, ed indirizza la partita (dall'82' Elmas sv)

Insigne 7 - E' ispirato, lo si vede fin dai primi tocchi, ed è un piacere vederlo innescare ogni azione, dare qualità ma anche ripiegare a chiudere da ultimo uomo su un cross in area in ripartenza. Telecomandato lo spiovente che porta l'accoppiata Di Lorenzo-Politano al raddoppio che chiude il match.