Napoli-Fiorentina 2-5, le pagelle: calo alla distanza e cambi non pronti, Petagna prolunga l'agonia in 9

Le pagelle di Napoli-Fiorentina 2-5
13.01.2022 20:53 di Antonio Gaito Twitter:    vedi letture
Napoli-Fiorentina 2-5, le pagelle: calo alla distanza e cambi non pronti, Petagna prolunga l'agonia in 9
TuttoNapoli.net
© foto di Daniele Buffa/Image Sport

Ospina 6,5 - Una buona parata su Vlahovir, poi non ha colpe sul tiro ravvicinato che vale il vantaggio. Tanto gioco dal basso, sempre con grande personalità e qualità. Esce per un problema fisico (dal 45' Meret 6 - La ribattuta di Biraghi tocca il palo e s'infila in porta, ma non è così forte e probabilmente dopo il primo tentativo fa quel passo in più verso sinistra che forse lo taglia fuori. Salva invece con una grande parata ad inizio supplementari, ma non basta)

Di Lorenzo 6 - Difficile chiedergli di più. Esce con qualità in costruzione, non si fa mai superare (almeno fino ai tempi regolamentari), spinge quando può (ignorato in un paio di occasioni in sovrapposizione interna) e poi addirittura finisce da centrocampista nel caos finale.

Tuanzebe 5,5 - All'esordio conferma buona qualità e autorevolezza in costruzione, giocando tanti palloni per la tipologia di gara, ma macchia la sua prova facendosi anticipare da Vlahovic che però fa una grande giocata. Per il resto però non commette particolari sbavature e bada al sodo senza rischi. Nel supplementare mura d'istinto almeno un paio di tentativi prolungando la sofferenza.

Rrahmani 5,5 - Qualche sbavatura, ma soprattutto quell'intervento con troppa foga da cui scaturisce la punizione che poi stravolge totalmente l'andamento del match. Per il resto difficile dargli particolari colpe quando viene puntato in inferiorità numerica.

Ghoulam 5,5 - Non demerita, ma poi viene anticipato nettamente sull'azione che si sviluppa sull'altra fascia e porta al gol. Spinge, accompagna con continuità, ma alla terza gara ravvicinata cala nettamente dopo un'ora di gioco e finisce per crossare quasi da fermo (dall'83' Malcuit sv - Mette dentro il cross del pareggio, poi affonda con i compagni sfiniti in 9 uomini)

Demme 6 - Tanto fraseggio, ma si butta spesso anche dentro allungando la catena mancina. Sbaglia poco, ma non si prende particolari rischi, e sfiora il raddoppio con un tocco che Terracciano salva d'istinto (dal 65' Fabian 5 - Tanto giro-palla, poche intuizioni decisive. Non è al meglio ed al 94' rimedia il secondo giallo, fermando in qualche modo la ripartenza viola, che evita una chiarissima occasione, poco prima del pareggio di Petagna)

Lobotka 6,5 - Da premiare per la qualità in possesso, infilandosi spesso in mezzo a due e spezzando il pressing viola, ma anche per l'applicazione in fase di non possesso. Cala alla distanza ed il Napoli ne risente (dal 92' Cioffi sv - Entra per pochi minuti, si ritrova a giocare mezz'ora. Sbaglia l'ultimo passaggio per mandare Petagna in porta e per il resto corre più che altro a vuoto. Ingiusto giudicarlo negativamente in quella situazione)

Politano 5,5 - Non ai suoi livelli. Saltato da Saponara, non proprio un velocista, sull'azione che porta al vantaggio di Vlahovi. In fase offensiva parte spesso in uno contro uno, vuole spaccare il mondo ma poi sbaglia passaggio o tiro (dal 65' Lozano 5 - E' il più pericoloso nel momento di massima spinta, colpendo un palo a portiere battuto e dando vivacità nonostante 16 giorni di positività, il viaggio ed il ritorno in campo praticamente con un solo allenamento. Poi allunga il piede e combina la frittata)

Mertens 6,5 - Bellissimo il gol che vale il pareggio e l'inerzia di nuovo a favore. Prova più volte a sorprendere la linea alta viola, i suggerimenti sono anche buoni ma manca la velocità di Osimhen. Dà vivacità in area e detta anche il pressing, poi nel lungo assalto con l'uomo in più non sempre ha l'intuizione nello stretto. Finisce stremato e c'è l'allarme per Bologna.

Elmas 6 - E' il più pericoloso con i suoi inserimenti, alle spalle della difesa viola, e dopo un paio di tentativi a vuoto non essendo né Lozano né Osimhen in allungo, viene buttato giù da Dragowski. Nella ripresa tanti scatti, ma solo un colpo di testa e poco altro in zona gol.

Petagna 6 - Segna allo scadere, dando altri due supplementari di speranze alla squadra, ma che si rivelano più che altro un'agonia in 9. Fino a quel momento lotta e si muove anche bene, ma non ha certo la velocità di Osimhen per partire dietro la linea alta di Italiano. Dopo il rosso dei viola dà peso in area, ma non concretezza sotto porta (dal 95' Juan Jesus 5,5 - Entra con i compagni ridotti in 9, da terzino, ed il gol arriva dalle sue parti ma con la difesa aggirata più volte. Non parliamo poi dei gol successivi, ma attribuirgli le colpe sarebbe ingiusto)