Napoli-Frosinone 4-0, le pagelle: Ghoulam torna a devastare la fascia! Milik non si ferma più, Ounas conquista il San Paolo

dal San Paolo, Antonio Gaito
08.12.2018 17:11 di Redazione Tutto Napoli.net  Twitter:   articolo letto 37973 volte
Fonte: dal San Paolo, Antonio Gaito
© foto di www.imagephotoagency.it
Napoli-Frosinone 4-0, le pagelle: Ghoulam torna a devastare la fascia! Milik non si ferma più, Ounas conquista il San Paolo

dal San Paolo, Antonio Gaito

Meret 6 - Mai seriamente impegnato. Blocca un pallone a spiovere non troppo insidioso, un'incomprensione con Luperto e per il resto fa partire l'azione senza pressione.

Hysaj 6 - Prova a spingere, ma non entusiasma ed è impreciso al cross. Per il resto non demerita, tenendo bene la posizione e risultando tra i più coinvolti (95 tocchi) nel giro palla anche più dentro al campo.

Koulibaly 6 - Si sposta sul centro-destra, avendo al fianco Luperto che è mancino, e inizialmente deve registrare le distribuzioni in uscita. Un paio di corse all'indietro, abbastanza agevoli per lui, per una giornata tranquilla.

Luperto 6 - Schierato titolare, non è chiamato a grossi interventi. Un salvataggio in angolo nel finale di gara, diversi corpo a corpo con Pinamonti e chiude col 95% di precisione rischiando poco in uscita.

Ghoulam 7 - Rientra dopo un calvario di 403 giorni e con lui è un altro Napoli. Torna la catena mancina con Hamsik e Insigne che produce sempre l'uomo libero e cross a ripetizione. Sfiora il gol con un bell'inserimento, poi manda in gol Milik con un angolo tagliato sul primo palo e poi con un assist solo da mettere in rete. Chiude con la fascia, resta in campo incredibilmente per 90' e viene trascinato dai compagni sotto la Curva.

Ounas 7 - Esce con la standing ovation dopo aver deliziato il San Paolo con giocate d'alta scuola. Trova un gol fantastico, convergendo e buttando giù la porta da fuori. A volte esagera ma quando accelera fa male, ma alza anche la testa mettendo in porta Ghoulam e Insigne (dal 71' Younes 6,5 - Ha un bell'impatto sull'out mancino. Scambia bene con Ghoulam, come in occasione del 4-0, e serve anche l'assist a Milik per la possibile tripletta)

Allan 6,5 - Dà l'impressione di essere più coinvolto del solito nell'offrire lo scarico ai centrali e chiude con 96 tocchi (secondo solo a Koulibaly) ed un discreto 94% di precisione. Nella seconda parte a risultato acquisito abbassa il ritmo e gestisce in vista di Liverpool. 

Hamsik 6,5 - Conferma l'ottimo momento di forma. Con lui in campo il giro-palla e diverso da quello sterile visto col Chievo. Sempre di prima o già orientato verso la porta, devasta il Chievo con i triangoli sull'out mancino e chiude col 96% di precisione (dal 79' Diawara sv)

Zielinski 6,5 - Trova il gol che sblocca la partita, con un bel sinistro ad incrociare, ma può soprattutto sbloccarlo psicologicamente. In crescita rispetto alle precedenti uscite da titolare, prendendosi più responsabilità e finendo la partita a destra.

Insigne 6 - Non sempre nel vivo del gioco, chiudendo con appena 41 tocchi, ma con fiammate di grande qualità. Bello lo scarico di prima per il gol di Zielinski, poi sfiora il gol su un filtrante di Ounas (dal 76' Rog sv)

Milik 7,5 - Altra doppietta per zittire qualche critica di troppo e continuare ad abbassare la media minuti-gol, ora ad un gol ogni 127' metre solo in campionato scende addirittura a 107'. Firma il primo gol di testa del campionato del Napoli e poi raddoppia da opportunista, portandosi a quota 7, gli stessi di Insigne e Mertens ma con meno partite, uno in meno di Icardi che ha calciato due rigori. Non male per un giocatore dato in crisi appena una settimana fa.