Napoli-Pescara 4-0, le pagelle: impatto Petagna, due assist e gol! Bene Zielu, scossa Mertens

dal San Paolo, Antonio Gaito
11.09.2020 20:05 di Antonio Gaito Twitter:    Vedi letture
© foto di www.imagephotoagency.it
Napoli-Pescara 4-0, le pagelle: impatto Petagna, due assist e gol! Bene Zielu, scossa Mertens

dal San Paolo, Antonio Gaito

Meret 6,5 - Mai impegnato in uscita, visto che il Pescara non alza mai la pressione. Sull'unico tentativo degli ospiti, salva il risultato respingendo su Belloni (dal 45' Ospina sv - Mai impegnato nella ripresa, prova quasi a chiamare la pressione alta del Pescara che però non è mai alta)

Di Lorenzo 6 - Chiamato a giocare tanti palloni in sovrapposizione con Politano, ma spesso preferisce lo scarico centrale alla mezzala che all'affondo, non avendo probabilmente ancora la migliore condizione (dal 45' Hysaj 6 - Qualche sortita offensiva, senza incidere più di tanto nell'ultimo passaggio, poi per il resto vive un secondo tempo di tranquillità)

Rrahmani 6 - Si nota l'aggressività estrema scuola Gasperini-Juric, dopo l'ultimo anno a Verona, perché quando non riesce nell'anticipo tende a fermare il gioco con un falletto per far posizionare la squadra. Comunque poco sollecitato, ma fa intravedere anche buone qualità tecniche in uscita (dal 45' Manolas 6 - Sull'1-0 mura con grande applicazione un tiro che poteva essere molto insidioso, il diretto avversario agisce lontano dall'area ed ha vita facile)

Koulibaly 6 - Come a Castel di Sangro, perde una palla sanguinosa che porta poi ad una transizione del Pescara terminata con un tiro sul palo. Poi si dà la sveglia e inizia a portare a casa chiusure ed anticipi a ripetizione (dal 45' Maksimovic 6 - Un po' arrugginito, sbanda in un paio di transizioni in cui segue lo stesso uomo assorbito già da Manolas. Poi prende le misure, si fa vedere in uscita difensiva perché dalle sue parti arrivano pochi pericoli)

Ghoulam 6,5 - Il passo è quello di un giocatore pronto, ritrovato. Salvo problematiche fisiche particolari quando i match diventano ravvicinati, l'algerino al momento sembra dare garanzie e la qualità del sinistro - in appoggio o al cross - non può essere discussa (dal 45' Mario Rui 6,5 - Coinvolto molto da Insigne, arriva sistematicamente sul fondo e mette al centro palloni di qualità che mandano in tilt il Pescara e firma poi anche l'assist per Petagna)

Zielinski 7 - Il migliore nel primo tempo, non solo per il gol. Sempre elegante, cambia direzione e passo centralmente non facendo posizionare bene il Pescara ed aprendo qualche varco. Nell'infinito possesso palla dei primi 45', prova a dare qualche scossa (dal 57' Luperto 6 - Da mezzala, per l'emergenza a centrocampo, non è chiaramente giudicabile. Partecipa al giro palla, non disdegna qualche verticalizzazione sui giocatori d'attacco)

Demme 6,5 - Senza Lobotka, Gattuso lo carica di più minuti per portarlo al top della condizione che comunque è già discreta. Non incanta, ma le sue caratteristiche sono altre e fa quello che deve nelle due fasi, sia nel 4-3-3 che nella ripresa quando si passa al 4-2-3-1 (dal 70' Palmiero sv)

Fabian 6 - Tanti palloni giocati al limite dell'area, nel primo tempo ciol 4-3-3 che predilige il possesso palla, ma non riesce ad incidere con l'ultimo passaggio, anzi sono diversi gli errori. Da migliorare l'intesa con Politano per mandare dentro Di Lorenzo (dal 57' Ciciretti 6 - Col suo ingresso si passa al 4-2-3-1 e c'è maggiore proiezione offensiva. Ha il merito di seguire l'azione e mettere dentro l'assist di Petagna)

Politano 6,5 - Sembra già in buona condizione, grazie anche ad un fisico più leggero rispetto ai compagni. Tenta sempre lo spunto, attaccando il fondo o rientrando, poi dialoga bene con Zielinski in occasione del gol (dal 45' Mertens 7 - Inizia a destra nel tridente, creando il caos da quelle parti, poi col 4-2-3-1 torna al centro, prima dietro Osimhen e poi Petagna, trovando ottime combinazioni, filtranti di qualità ed il gol da due passi)

Osimhen 6 - Stavolta non trova il gol, come accaduto nei due test precedenti, ma fa vedere ampiamente le sue caratteristiche. Punge in pressione alta, mettendo in difficoltà il portiere e sfiorando subito il gol, poi mostra anche il destro mandando di poco lontano dall'incrocio e si fa vedere anche sul gioco aereo (dal 68' Petagna 7 - Super-impatto sin dai primi minuti in maglia azzurra: attacco alla profondità e poi tocco sotto sul portiere per il gol di Ciciretti, poi firma il secondo assist andando via in mezzo a due e mettendo Mertens di fronte alla porta. Allo scadere gira bene col mancino e trova l'angolino)

Lozano 6 - Sempre applicato nella pressione alta, propiziando diversi recuperi, mentre col pallone alterna buone giocate a qualche errore grossolano. Bellissimo un controllo con semi-rovesciata, già visto in ritiro, ma senza trovare la porta (dal 45' Insigne 6 - Sembra non premere sull'acceleratore, probabilmente dopo le due gare dispendiose con la nazionale non vuole forzare. Dispensa comunque passaggi illuminanti, poi inizia ad allungare la falcata ed il portiere gli nega un gran gol all'incrocio dei pali)