Ancelotti in conferenza: "Vinciamo e giochiamo bene, ma si può migliorare ancora. Errori in uscita? Il prezzo per aprirci il campo..."

Al termine della gara con il Lecce, il tecnico del Napoli Carlo Ancelotti ha parlato in conferenza stampa.
22.09.2019 17:30 di Antonio Gaito Twitter:    Vedi letture
Ancelotti in conferenza: "Vinciamo e giochiamo bene, ma si può migliorare ancora. Errori in uscita? Il prezzo per aprirci il campo..."

Al termine della gara con il Lecce, il tecnico del Napoli Carlo Ancelotti ha parlato in conferenza stampa della vittoria degli azzurri.

Milik-Llorente potrà vedersi in futuro? "Possono benissimo giocare insieme, hanno caratteristiche diverse e dal punto di vista tecnico e tattico, mi hanno soddisfatto.".

Mancava uno come Llorente... "Llorente è un giocatore completo, ha una statura che gli consente di giocare bene in determinate situazioni".

Cosa manca ancora in quei momenti un po' di difficoltà? "Siamo al pelo nell'uovo. Forse abbiamo iniziato lentamente, ma non eravamo neanche abituati a giocare alle 15 con un grande caldo. Forse sul 3-0 abbiamo rallentato, ma abbiamo gestito bene tutto sommato".

Napoli più concreto? Più ancelottiano? "Non mi interessa l'etichetta col mio nome, l'importante è che giochi bene, vinca come sta facendo e c'è la possibilità, individuale e collettiva, di migliorare tutti gli aspetti".

Un giudizio sul Lecce? "Cerca di giocare. Ho visto le gare passate. Noi siamo stati aggressivi, loro non hanno potuto sviluppare le loro trame, ma è una squadra che sa quello che deve fare. Salvezza? Me lo auguro, Liverani mi sta simpatico".

Azioni del Lecce su disimpegni sbagliati? "Sì, ma si cerca di forzare il gioco di dietro perché una volta usciti da dietro sfruttiamo la velocità degli attaccanti".

Ammonizioni evitabili? "Quella di Fabian è stato per un malinteso, lui ha esultato verso la telecamera, non i tifosi".

Manca un centrocampista? "No, oggi ne avevamo tre e uno in panchina, Gaetano, e a casa Allan. Cinque bastano e avanzano".