RILEGGI LIVE - Garcia in conferenza: "Male per un'ora, 2 punti persi. Poco concentrati ma ci serva da lezione, ora testa alla Champions"

Al termine del 2-2 contro il Genoa, il tecnico azzurro Rudi Garcia ha parlato in conferenza stampa.
16.09.2023 23:42 di  Francesco Carbone   vedi letture
RILEGGI LIVE - Garcia in conferenza: "Male per un'ora, 2 punti persi. Poco concentrati ma ci serva da lezione, ora testa alla Champions"

Il Napoli evita la seconda sconfitta consecutiva in campionato e riesce a strappare un pari in rimonta. Al termine del 2-2 contro il Genoa, il tecnico azzurro Rudi Garcia ha parlato in conferenza stampa. Su Tuttonapoli.net, come di consueto, troverete la diretta testuale.

23:34 - Inizia la conferenza stampa.

Sui due gol su palle inattive
"Non bisogna preoccuparsi. Per tutte le squadre giocare una partita in campionato prima della Champions è sempre complicato, guardate Bayern e PSG. L'allerta di essere concentrati sul campionato l'abbiamo data. I calci piazzati sono sinonimo della destinazione della squadra. Per fortuna ci siamo svegliati e abbiamo giocato alla grande gli ultimi trenta minuti, la luce è arrivata da chi è entrata. Ma non abbiamo preso un punto rimontando da 2-0 ma abbiamo perso due punti. Gli episodi non sono stati dalla nostra, come il fallo su Zambo in occasione del vantaggio. Ma per un'ora abbiamo creato poco e non siamo stati solidi dal punto di vista difensivo".

Cosa le è piaciuto di più degli ultimi 20 minuti e cosa non l'è piaciuto dei primi 70?
"Il fatto di aver cambiato modulo, di aver avuto Raspadori dietro Osimhen come trequartista. Sono contento per lui che ha segnato perchè se lo meritava. Speravo di vincerla però non è stato così. Ora possiamo pensare alla Champions ma è una lezione per il campionato e la partita di Bologna".

Il fallo non sanzionato sul primo gol del Genoa?
"Non è per questi episodi che non abbiamo vinto. E' più una posizione sbagliata dei due uomini a zona sul corner, dopo chi spizza la palla è chi ha fatto fallo su Zambo. Se avessimo giocato dal fischio d'inizio come l'ultima mezz'ora non saremmo a guardare l'episodio".

Sul gruppo
"E' importante che il gruppo sia concentrato su tutte le partite. Abbiamo sei partite da giocare in 18 giorni, vuol dire che non inizieremo e finiremo con un undici. Stasera sono messaggi importanti mandati a Elmas e Zerbin che hanno lavorato bene da inizio stagione. Il gruppo è importante, stasera non andava rischiato Rrahmani, e Ostigard è entrato con determinazione e qualità".

Come è possibile che la squadra dell'anno scorso abbia giocato così male?
"Come detto abbiamo giocato male per un'ora e dovevamo fare meglio. Quando lasci l'avversario vincere i duelli succede che non sei all'altezza di quello che speriamo. Un segnale non positivo? Vediamo se siamo in grado dalla prossima partita di cambiare questa cosa. Il Genoa è una grande società, uno stadio difficile".

23:41 - Finisce la conferenza stampa.