Italia, Spalletti sui volti nuovi: "Gaetano ora gioca, Folorunsho è una belva. E non solo..."

Intervistato dalla Gazzetta dello Sport, il CT Luciano Spalletti ha parlato anche di alcuni giocatori di proprietà del Napoli tra i volti nuovi
24.02.2024 08:50 di Redazione Tutto Napoli.net Twitter:    vedi letture
Italia, Spalletti sui volti nuovi: "Gaetano ora gioca, Folorunsho è una belva. E non solo..."
TuttoNapoli.net
© foto di www.imagephotoagency.it

Intervistato dalla Gazzetta dello Sport, il CT Luciano Spalletti ha parlato anche di alcuni giocatori di proprietà del Napoli tra i volti nuovi che potrebbero far parte della nazionale: "Io ho bisogno di far venire fuori una Nazionale forte, non mi accontento di nulla. Voglio vincere l’Europeo e poi voglio vincere il Mondiale. Poi possiamo uscire anche subito, ma i discorsi che faccio alla squadra sono quelli che si aspettano tutti gli italiani: noi si va in Germania per vincere, non per partecipare. Lo richiede la nostra storia. Alla squadra vanno date certezze e motivazioni, non scuse e alibi. Non ci manca niente per competere con i migliori". 

Chiesa, Zaniolo, Scamacca, Raspadori, Locatelli, Bonaventura sembrano in difficoltà. Preoccupato del calo di rendimento nei club? 
"Le difficoltà le osservo, ma in Nazionale alcuni cambiano compiti e rendimento. In ogni caso io devo essere pronto a sterzare e a trovare soluzioni alternative: voglio provare il 3-4-2-1 per tentare di mettere più a proprio agio alcuni calciatori. Mantenendo una propensione offensiva, senza tornare sempre a 5 dietro in fase di non possesso, creando equilibri che ci consentano di fare sempre la partita a viso aperto". 

Però ci sono anche molti giovani che si stanno candidando per far parte del gruppo…. 
"Buongiorno è fortissimo, Bellanova una forza della natura, Calafiori è pronto, Fabbian una sorpresa, Gaetano ora gioca, Folorunsho una belva e poi Cambiaso, Baldanzi, Lucca, Carnesecchi, Di Gregorio, Provedel... Nella rosa ci possono essere petali nuovi. La lista è di 23 ma ne porterò in preconvocazione 4 o 6 di più".