Ibrahimovic: "Ero del Napoli, saltò tutto perché ADL cacciò Ancelotti. E Gattuso non mi ha chiamato..."

Zlatan Ibrahimovic, attaccante del Milan, ha raccontato un retroscena all'interno del suo libro "Adrenalina" che La Gazzetta dello Sport riporta oggi al suo interno
01.12.2021 14:22 di Redazione Tutto Napoli.net  Twitter:    vedi letture
Ibrahimovic: "Ero del Napoli, saltò tutto perché ADL cacciò Ancelotti. E Gattuso non mi ha chiamato..."
TuttoNapoli.net
© foto di Image Sport

Zlatan Ibrahimovic, attaccante del Milan, ha raccontato un retroscena all'interno del suo libro "Adrenalina" che La Gazzetta dello Sport riporta oggi al suo interno: "Dopo la MLS ero già del Napoli. Volevo portare 80.000 persone allo stadio e vincere lo scudetto come ai tempi di Maradona: i tifosi partenopei erano la mia adrenalina. Io e Raiola parliamo con il club, trattiamo e troviamo l'accordo. Tutto fatto.

De Laurentiis cacciò Carlo e saltò tutto. Chi ha più bisogno di me? 'Il Milan ha perso 5-0 a Bergamo' rispose Raiola. Se lo rialzo, vale più tutto ciò che ho fatto finora. Ok, sarà il Diavolo la mia adrenalina".

Adrenalina, come detto, è il titolo del nuovo libro di Ibrahimovic. L'edizione odierna de La Gazzetta dello Sport fornisce un'anticipazione in cui lo svedese parla del suo mancato arrivo a Napoli dipeso anche da Gattuso. "E' un amico, ma aveva bisogno di un altro tipo di centravanti per il suo 4-3-3. Infatti, non si è fatto sentire. Salta tutto". Ibra, alla fine, andrà al Milan.