RILEGGI LIVE - Barcellona-Napoli 3-1 (10' Lenglet, 22' Messi, 45' Suarez, 45' Insigne): azzurri fuori a testa alta

premi F5 per aggiornare la pagina e seguire il live
08.08.2020 22:59 di Redazione Tutto Napoli.net  Twitter:    Vedi letture
RILEGGI LIVE - Barcellona-Napoli 3-1 (10' Lenglet, 22' Messi, 45' Suarez, 45' Insigne): azzurri fuori a testa alta

premi F5 per aggiornare la pagina e seguire il live

22.59 - FINISCE QUI! Il Napoli esce a testa alta dalla Champions League, finisce 3-1 al Camp Nou! Passa, dunque, il Barcellona di Quique Setièn. I catalani ai quarti di finale incontreranno il Bayern di Monaco. 

90'+5' - DI LORENZO! Pallone in area per l'ex Empoli, che da posizione leggermente defilata calcia: respinge ter Stegen.

90'+4' - Scorre inesorebile il tempo, Napoli che ormai si prepara a salutare la Champions League.

90'+2' - Perde troppo tempo Suarez in uscita, scatta il giallo.

90'+2' - Ancora cambio per il Barcellona: esce Suarez, dentro Junior Firpo.

90'+1' - L'arbitro ha concesso cinque minuti di recupero.

90' - Di Lorenzo da destra scodella dentro verso Milik, Pique di testa allontana.

89' - Di Lorenzo riceve sulla destra, sterza sul mancino e calcia! Tiro ribattuto da Lenglet.

87' - Il Barcellona sfrutta ogni occasione per guadagnare tempo, azzurri che con grande generosità continuano a pressare gli avversari.

85' - PALO DI LOZANO! Traversone di Politano dalla destra sul secondo palo, Lozano colpisce e trova la base del palo! 

84' - Mario Rui scodella ancora per Milik, il polacco controlla e calcia ma trova la ribattuta.

83' - Cambio per il Barcellona: fuori Griezmann, dentro  il '99 Monchu.

82' - Resta a terra Suarez dopo uno scontro di gioco, guadagna secondi preziosi il Barcellona.

81' - Milik la mette in rete ma l'arbitro ferma tuttol, offside.

80' - Politano scodella dentro, il Napoli nuovamente non sfrutta.

79' - Cambio Napoli: fuori Fabiàn ed Insigne, dentro Elmas e Milik.

78' - Proteste di Manolas per un presunto fallo in area. C'è un altro calcio d'angolo per il Napoli.

77' - Il Napoli non sfurtta il corner ma guadagna un altro calcio d'angolo.

76' - Il Napoli conquista calcio d'angolo, salgono le torri.

75' - Apertura a sinistra per Jordi Alba, il cui traversone è facile preda di Ospina.

74' - Adesso il Barcellona manda a vuoto il pressing del Napoli con un possesso strepitoso. Stiamo vedendo il miglior Barça dell'era-Setien.

73' - Messi calcia la punizione e scodella dentro, Manolas di testa allontana.

72' - Il Barcellona conquista calcio di punizione sulla trequarti destra.

71' - Napoli che ora è schierato in campo con il 4-2-3-1, Lozano centravanti.

70' - LOZANO! Insigne accelera sulla sinistra, mette il cross teso con il messicano che incorna! Fuori!

69' - Doppio cambio per il Napoli: dentro Lozano e Politano, fuori Callejon e Zielinski.

67' - Barcellona che costringe spesso il Napoli al fallo.

66' - Manolas perde un pallone sanguinoso e il Barcellona prova ad approfittarne. Semedo va al cross per Messi, che calcia al volo: blocca Ospina.

64' - Manolas dà un pallone terrificante all'indietro ad Ospina. Con stop, palleggio e rinvio il portiere libera l'area.

62' - Insigne va via in dribbling in mezzo a due, poi cerca Zielinski nello spazio. Ter Stegen esce e anticipa il polacco.

60' - Zielinski trattiene Messi partito in velcoità, scatta il giallo per il polacco.

59' - Callejon scodella dentro dalla bandierina, Ter Stegen allontana con i pugni. 

58' - Il Napoli conquista calcio d'angolo, salgono le torri.

56' - Ripartenza veloce del Napoli. Palla in profondità per Fabian, che perde il tempo per calciare e sbaglia poi il passaggio per Insigne.

55' - Bell'intervento di Manolas che in scivolata rompe il passaggio a tagliare di Messi nell'area azzurra.

54' - Insigne imbuca per Mertens, che va corpo a corpo con Lenglet e perde la sfera.

53' - Callejon va al traversone profondo per Mertens, il cui destro sbatte su Semedo. La sfera schizza verso Insigne, il cui colpo di testa è senza forza: blocca facilmente ter Stegen.

52' - Callejon scodella dentro dalla bandierina, allontana ancora Piquè di testa.

51' - Fabiàn riceve al limite, calcia in porta e trova una deviaizone. Altro calcio d'angolo.

50' - Mario Rui scodella dentro dalla bandierina, palla su Koulibaly che incorna ma commette fallo in attacco. Punizione Barcellona.

49' - Il Napoli non sfrutta il calcio di punizione ma guadagna calcio d'angolo.

48' - Punizione Napoli in proiezione offensiva.

47' - Imbucata per Mertens, che tenta subito il passaggio interno a liberare Insigne. Palla deviata, diventa facile preda per ter Stegen.

46' - Napoli in campo con un cambio: fuori Demme, dentro Lobotka.

46' - COMINCIA IL SECONDO TEMPO!

21.53 - Finisce adesso il primo tempo! Napoli sotto al Camp Nou dopo i primi 45' minuti, 3-1 per il Barcellona! Azzurri che proprio a ridosso dell'intervallo hanno firmato la rete che tiene ancora in piedi la partita!

45'+5' - GOOOL! GOOOL! GOOOL! INSIGNE! IL NAPOLI E' ANCORA VIVO! Dal dischetto non sbaglia Insigne che spiazza Ter Stegen, 3-1!

45'+4' - CALCIO DI RIGORE PER IL NAPOLI! Mertens anticipa Rakitici in area, viene toccato proprio dal croato e finisce a terra: per l'arbitro è penalty.

45'+3' - L'arbitro ha concesso cinque minuti di recupero.

45'+2'  - Si mette su una salita molto ripida la partita del Napoli di Gattuso.

45'+1' - TERZO GOL DEL BARCELLONA! Dal dischetto Suarez non sbaglia, spiazza Ospina ed infila il 3-0!

45' - E' CALCIO DI RIGORE! L'arbitro indica il dischetto!

44'  -On field review: Cakir va al monitor per decidere il da farsi.

43' - Non ci sono novità, Messi è ancora a terra.

42' - Si attende la decisione dell'arbitro, consulto verbale con il Var.

40' - L'arbitro ferma il gioco. Calcione di Koulibaly che di fatto atterra Messi da dietro, molto probabile che il Var dia il calcio di rigore al Barcellona. 

39' - Intervento duro di Koulibaly su Messi in area, l'arbitro lascia prosegure ma restano a terra entrambi.

38' - Si riprende Fabiàn, può proseguire la partita.

37' - Fabian prova a partire in progressione, ma sbatte su Lenglet e resta a terra. Non pare comunque nulla di grave per lo spagnolo.

36' - Insigne calcia la punizione e scodella dentro, libera il Barcellona che riparte subito.

35' - Il Napoli conquista calcio di punizione sulla trequarti sinistra.

34' - Lancio dalle retrovie di Koulibaly, palla verso Insigne ma per il capitano il suggerimento è troppo lungo.

32' - GOL ANNULLATO! Tocco di braccio di Messi sul gol del Barcellona, si torna sul 2-0!

31' - Check del Var, possibile tocco di braccio di Messi sul gol.

30' - TERZO GOL DEL BARCELLONA! Conclusione da fuori, Ospina respinge. La palla finisce a de Jong, che va al traversone per Messi: Mario Rui sbaglia l'anticipo e il numero 10, a tu per tu con Ospina, non sbaglia e fa 3-0!

28' - Koulibaly gioca in verticale verso Insigne, ma è impreciso. Si lancia comunque in avanti in pressione e costringe il Barcellona all'errore. Possesso in attacco per il Napoli.

27' - Napoli che prova ad aumentare la pressione sulla difesa avversaria.

26' - Possesso palla prolungato del Barcellona, ora ovviamente non ha fretta la squadra di Setièn.

24' - Ci prova Suarez, conclusione da fuori che termina a lato.

23' - Doccia fredda per gli azzurri, ora la squadra di Gattuso dovrà riversari in avanti alla ricerca del gol.

22' - GOL DEL BARCELLONA! Messi si inventa il gol del raddoppio! Parte da destra, punta Mario Rui, entra in area, vince un rimpallo, quasi cade a terra, ritrova l'equilibrio e calcia a giro sul palo lontano. Ospina tocca, ma non può nulla: che gol di Messi!

21' - Callejon calcia la punizione e scodella nel mucchio, Manolas spizza e la palla finisce ad Insigne che calcia malissimo. Palla in curva.

20' - Il Napoli conquista calcio di punizione sulla trequarti destra.

19' - Lungo possesso palla del Barcellona. Scambio stupendo tra Messi e Rakitic, ma il cross dell'argentin viene letto dalla difesa del Napoli.

17' - Altro pallone in profondità, stavolta per Fabian. La posizione dell'ex Real Betis è irregolare.

16' - Napoli che sembra ora più timido nell'impostare la manovra rispetto ai primi minuti di partita.

14' - Rakitic ci prova dalla distanza, tiro largo alla destra della porta di Ospina. 

13' - Possesso palla del Barcellona che fa girare in scioltezza. 

12' - Dopo un ottimo avvio da parte degli azzurri, ora la squadra di Gattuso si trova costretta a cambiare la tattica della partita. Serve subito il pareggio per restare in corsa.

10' - GOL DEL BARCELLONA! Rakitic scodella in area dalla bandierina, Lenglet si libera di Demme ed incorna in porta! Non ci arriva Ospina, vantaggio Barcellona.

9' - Azione veloce del Barcellona, Messi ci prova dal limite ma trova la deviazione provvidenziale di Koulibaly. Calcio d'angolo.

8' - Mertens viene servito in area, appoggia su Zielinski che spara in tribuna. Era tutto fermo, offside.

7' - I catalani non sfruttano il corner ma restano in proiezione offensiva.

6' - Il Barcellona conquista calcio d'angolo, salgono le torri.

5' - MARIO RUI! Vede Ter Stegen fuori dai pali, prova a colpire da distanza siderale ma la sfera termina sul fondo.

4' - Ottimo approccio del Napoli, azzurri che continuano a far girare il pallone nella metà campo avversaria.

3' - Il Napoli prova a costruire sulla corsia mancina, Insigne e Mario Rui non si intendono ed il Barcellona mette via la minaccia.

2' - MERTENS! PALO DEL NAPOLI! Subito occasionissima per gli azzurri. Insigne imbuca in area, Piqué tocca il pallone e favorisce di fatto Mertens. Il belga calcia di prima intenzione, col mancino, e spara sul legno.

1' - COMINCIA LA PARTITA!

20.58 - Squadre in campo, parte l'inno.

20.45 - Prima di rientrare nello spogliatoio, Leo Messi ha caricato i suoi disposti in cerchio a centrocampo. Per il Barcellona è un match da non fallire perché la Champions resta l'unico modo per evitare una stagione fallimentare

20.30 - Cristiano Giuntoli, direttore sportivo del Napoli, a pochi minuti dalla sfida con il Barcellona è intervenuto al microfono di Sky Sport: "E' un ambiente molto affascinante, noi siamo molto concentrati e proveremo a fare una gara tosta e l'impresa".

Si può scalare l'Everest con i tre piccoletti davanti? "A volte scherzando diciamo che col Barcellona e il Real Madrid sembra che il campo sia in salita, magari Rino si riferiva alle nostre battute. Sicuramente sarà complicato, ma siamo convinti di poter dare fastidio a questa grande squadra".

Come sta Insigne? "Sta bene".

Sul cambio in panchina da Ancelotti a Gattuso: "Questo è la dimostrazione che poi alla fine le società sono sovrane. La nostra fu una decisione molto dolorosa, ma ora siamo molto contenti. La squadra ha trovato una sua identità, abbiamo fatto ottimi risultati in Champions e Coppa Italia. Abbiamo trovato continuità anche in campionato, quindi siamo molto contenti".

E' bello che vi giochiate una delle gare più importanti con il tridente di sempre Callejon-Mertens-Insigne. "Dà sempre grande emozione vedere questi tre grandi campioni. Il Napoli ha calciatori molto bravi in rosa, sia per il futuro prossimo che per il futuro più lontano".

20.15 - Fabian Ruiz, centrocampista del Napoli, a pochi minuti dalla partita di Champions League contro il Barcellona è intervenuto al microfono di Sky Sport: "Per tutti i calciatori giocare qui è molto speciale, anche per me che sono spagnolo. Qui non ho vinto mai, credo che oggi possa essere un giornata storica. Per noi questa partita è molto importante. Il Barcellona è molto forte, ha i migliori calciatori al mondo, ma noi sappiamo di potercela fare. Abbiamo lavorato tanto per questo match, oggi si può fare la storia. Dobbiamo aspettarci un Barcellona che vuole tenere la palla. Sicuramente sarà una partita molto simile a quella dell'andata a Napoli. Nel calcio tutto può essere".

19.40 - FORMAZIONI UFFICIALI - Nessuna sorpresa nell'undici scelto da Gattuso, che recupera in extremis il capitano Lorenzo Insigne, che giocherà a sinistra nel tridente con Mertens e Callejon. In difesa, Manolas farà coppia Koulibaly, mentre il regista della squadra sarà Demme.

BARCELLONA (4-3-3): Ter Stegen; Semedo, Piqué, Lenglet, Alba; Sergi Roberto, De Jong, Rakitic; Messi, Suarez, Griezmann. All. Setien

NAPOLI (4-3-3): Ospina; Di Lorenzo, Manolas, Koulibaly, Mario Rui; Fabian, Demme, Zielinski; Callejon, Mertens, Insigne. All. Gattuso

19.15 - FOTO - SSC Napoli svela la maglia inedita con la toppa Uefa "Grazie" per chi ha combattuto il Covid (clicca qui)

STATISTICHE - Imbattuto in casa in Champions da più di sette anni, il Barcellona guarda con ottimismo al 13esimo quarto di finale consecutivo dopo l'1-1 dell'andata. Il pareggio del San Paolo ha permesso a entrambe le squadre di mantenere l'imbattibilità in questa edizione. Il Barça si è qualificato ai quarti nelle ultime 12 sfide in questa fase della competizione, il Napoli è ancora alla ricerca della sua prima qualificazione ai quarti. Altro dato che può fare paura agli azzurri: in Champions League il Barcellona è imbattuto da 35 gare (31 vittorie e 4 pareggi), una striscia iniziata nel settembre 2013 ed il precedente record erano le 29 gare del Bayern Monaco tra 1998 e 2002, mentre ad eliminazione diretta è imbattuta in casa da 14 gare (12 vittorie e 2 sconfitte, l'ultima col Bayern Monaco nel ritorno della semifinale 2012/13) ed in generale ha perso solo due delle ultime 30 gare di Champions (18 vittorie e 10 pareggi). Di contro i numeri del Napoli in trasferta non sono incoraggianti: la vittoria in casa del Salisburgo e quella in casa dello Zurigo nel 2018/19 sono le uniche nelle ultime nove trasferte europee (P4 S3) ed i partenopei non vincono da sette partite contro club spagnoli, in casa e in trasferta (3 pari e 4 sconfitte) e inoltre è stato eliminato nei cinque doppi confronti Uefa quando ha pareggiato l'andata in casa, più recentemente contro il Dnipro nella semifinale Europa League 2014/15 e prima ancora contro l'Athletic negli spareggi Champions.

DOVE SEGUIRLA - Diretta Tv su Canale 5 e Sky Sport, diretta radiofonica su Kiss Kiss Italia e diretta testuale con ampio pre e post-partita su Tuttonapoli.net

LE ULTIME DI FORMAZIONE - Setien senza gli squalificati Vidal e Busquets, oltre all'infortunato Umtiti e Braithwaite che non è in lista, mentre recupera Dembelé per popolare una panchina ridotta ai minimi termini. In difesa recupera Lenglet, che farà coppia con Piqué, con Semedo e Alba ai lati; a centrocampo Sergi Roberto, De Jong e Rakitic ed in attacco tridente Messi, Suarez e Griezmann per un 4-3-3 che potrebbe diventare 3-5-2 solo con l'inserimento del canterano Puig per Griezmann che Setien ha escluso sistematicamente nell'ultima parte di campionato.

Il capitano del Napoli s'è allenato in gruppo e stringerà i denti per far parte del tridente con Mertens e Callejon (la soluzione alternativa più accreditata è comunque rappresentata da Elmas esterno alto, per poi giocarsi la carta Lozano nella ripresa). Pochi dubbi per il resto con Demme, nel terzetto con Fabian e Zielinski, che è favorito su Lobotka così come Manolas che per esperienza ed abitudine a queste partite vincerà il ballottaggio con Maksimovic e farà parte della linea con Di Lorenzo, Koulibaly e Mario Rui. Tra i pali naturalmente premiata l'esperienza e la personalità di Ospina, abituato a queste sfide.

PIANO TATTICO - Sarà probabilmente lo stesso dell'andata: linee strette, non troppo basse ma raccolte sulla trequarti, per disinnescare le catene esterne e soffocare gli spazi a Messi tra difesa e centrocampo per poi, quando in possesso, osare col fraseggio da dietro per risalire il campo ed andare a pungere, cercando di limitare le palle perse in uscita. Le partite però restano imprevedibile e spesso diverse in una: solo se sotto nel punteggio, o nell'ultima mezz'ora se a caccia del gol qualificazione, si potrà vedere un Napoli in pressione ultra-offensiva come accaduto nel secondo tempo con la Lazio perché la qualità del Barcellona gli permetterebbe di uscire facilmente, aprirsi il campo e infilare gli azzurri negli spazi. Grosso modo dunque l'idea è limitare la manovra, pungere col palleggio ed eventualmente giocarsi tutto nella seconda parte con gli ingressi anche di Lobotka, Politano e Lozano.

Amici di Tuttonapoli, buonasera e benvenuti alla diretta testuale di Barcellona-Napoli! Un'altra occasione per provare a fare la storia del club. Dopo Chelsea e Real Madrid, il Napoli torna a giocarsi l'accesso ai quarti di finale di Champions. Anche questa volta dovrà farlo contro una delle squadre più forti d'Europa, ma il pronostico della sfida non è chiuso. La partita si svolgerà in un contesto particolare, a partire dall'assenza del pubblico al Camp Nou e col Barcellona fermo da settimane, ed anche il momento dei blaugrana non è dei migliori con la Liga persa nel finale, tante tensioni interne ed un tecnico che in ogni caso sembra avere già la valigia pronta dopo aver inasprito i rapporti un po' con tutti gli elementi in rosa e fatto fatica a livello di gioco. Il Barcellona resta nettamente superiore per rosa e tradizione (imbattuto in casa da 7 anni, ai quarti da 13 anni di fila), ma il compito del Napoli sarà quello di proporre la migliore versione di se stesso e leggere bene ogni fase del match dopo l'1-1 dell'andata (che fu negativo per gli azzuri per quanto visto con almeno 3 occasioni da gol contro l'unica dei blaugrana che furono tenuto sulla trequarti a fare possesso sterile).