Una perla di Politano e la Dea Bendata regalano tre punti a Gattuso

Vittoria in zona Mazzarri ma quanta sofferenza
19.07.2020 21:51 di Francesco Molaro Twitter:    Vedi letture
© foto di www.imagephotoagency.it
Una perla di Politano e la Dea Bendata regalano tre punti a Gattuso

Ogni tanto la fortuna gira gli occhi e si accorgesse del Napoli. Dopo il 23esimo palo la Dea Bendata trasforma il legno in un salvataggio e in una sponda vincente con Politano che trova il gol e la vittoria. Un altro primo tempo scialbo, un altro primo tempo dove il Napoli sembra meno concentrato del solito. Gattuso torna all’antico con una squadra più collaudata ma la testa ancora non fa girare le gambe. L’Udinese ha poco da perdere e con gli uomini contati prova a pungere subito. Il fuorigioco salva il Napoli con Ospina trafitto al primo tiro dei friulani. Il gol dell’Udinese è nell’area e De Paul fortunato per uno svarione di Mario Rui e senza marcature batte Ospina per il vantaggio bianconero. Il Napoli prova ad accendersi. Ci prova Mario Rui, bravo Musso. Mertens, toccato duro,  è costretto ad uscire. Milik si prende lo spazio e la scena. Fabian inventa e il polacco alla prima palla giocabile con una bella torsione pareggia. La gara si riaddormenta. Il Napoli tocca troppe volte la palla ma resta inconcludente cosi come l’Udinese e il pari è giusto.

La ripresa è noiosa come la prima parte. Zielinski ci prova da fuori il 23esimo legno dice no a questo Napoli svogliato. I minuti passano Gattuso cambia anche in corsa ma è Koulibaly che sveglia tutti noi dal sonnellino di mezza sera. Palla sul palo con Ospina battuto e salvataggio da rimpallo. Il Napoli può vincerla solo con una giocata e Politano trova il gol della domenica al 95’ regalando a Gattuso tre punti e meno rabbia da scaricare a fine partita su una squadra che deve ancora ritrovarsi.