Canovi: "Non solo Giuntoli, a Napoli diverse persone hanno lavorato bene. E i risultati si vedono"

"L'assenza di Perisic è importante, ma l'Inter ha una fra le rose migliori del campionato insieme a Milan e Napoli".

25.09.2022 20:30 di Antonio Noto Twitter:    vedi letture
Canovi: "Non solo Giuntoli, a Napoli diverse persone hanno lavorato bene. E i risultati si vedono"
TuttoNapoli.net

L'agente Alessandro Canovi, intervistato da TuttoMercatoWeb, ha analizzato il campionato di serie A:

Come valuta l'inizio di campionato?
"È un campionato dove poche squadre hanno capito come funzionare. L'anomalia del Mondiale in inverno e l'assenza di preparazione estiva ha creato non pochi problemi. Si vede nelle grandi squadre, non si vede il progetto tecnico di Inter e Juve".

È più grave la crisi della Juventus rispetto a quella dell'Inter?
"È una crisi che ha bisogno di uno sforzo maggiore per essere risolta. Ha tanti infortuni e poi la pianificazione sui giovani non mi ha convinto. E soprattutto l'addio di Dybala è un mistero al quale non riesco ancora a dare una risposta".

Un mercato discutibile quello della Juventus?
"Il campo dà le vere risposte. In questo momento il mercato è ancora un interrogativo. Paredes forse è arrivato troppo tardi, Di Maria deve ritrovare il ritmo partita. La Juve però ha tutte le carte per tornare a fare bene".

Per l'Inter quale può essere la chiave per rilanciarsi?
"Deve ritrovare se stessa. L'assenza di Perisic è importante, ma l'Inter ha una fra le rose migliori del campionato insieme a Milan e Napoli".

Giuntoli è il dirigente che si è mosso meglio sul mercato?
"Non solo lui, al Napoli ci sono diverse persone che hanno lavorato bene. E i risultati si vedono".