Capello, il prep. dei portieri: “Camp Nou vuoto un vantaggio, serve ingabbiare Messi e non avere paura”

A Radio Marte nel corso della trasmissione “Si gonfia la rete”di è intervenuto Franco Tancredi, preparatore dei portieri di Fabio Capello.
07.08.2020 21:00 di Redazione Tutto Napoli.net  Twitter:    Vedi letture
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport
Capello, il prep. dei portieri: “Camp Nou vuoto un vantaggio, serve ingabbiare Messi e non avere paura”

A Radio Marte nel corso della trasmissione “Si gonfia la rete”di è intervenuto Franco Tancredi, preparatore dei portieri di Fabio Capello: "Camp Nou senza pubblico vantaggio per il Napoli? Un piccolo vantaggio c’è, non ci saranno circa 90.000 persone. Anche vedere il San Paolo, l’Olimpico o San Siro vuoto mette una tristezza non indifferente. La partita sarà bella da gustare, ci sono giocatori di grandissimo livello in entrambe le squadre. Insigne? Speriamo bene perché se dovesse giocare ai suoi livelli avremmo un Napoli particolare, se non dovesse giocare ne avremmo un altro. Certamente lui e Gattuso si parleranno, sono due persone intelligenti e sanno che c’è bisogno di persone al 100% e c’è bisogno del Napoli, non del singolo. Il credo tattico del Napoli è quello della grande unità di tutta la squadra, di correre tutti, pressare tutti e farli ragionare poco. Questo Barcellona invece si poggia sul singolo e speriamo che il singolo non sia in giornata.

Il Barcellona non ha ricambiato giocatori come Iniesta, Xavi e Puyol, anche quelli che hanno comprato non sono stati all’altezza, hanno avvertito di giocare in un’altra squadra. Faremo il tifo per il Napoli così come per le altre italiane, speriamo che gli azzurri riescano a ripetere in parte la partita dell’andata, c’è voluta solo un’invenzione per fare il gol del pari perché tatticamente Gattuso aveva messo in campo una squadra tattica. Il singolo, come dicevo, può fare la differenza. Fabio Capello dice che Messi fa delle cose che gli altri si sognano. Bisogna sperare, all’andata è stato marcato bene, speriamo che il Napoli si ripeta. D’altronde il Napoli non ha nulla da perdere, ha già fatto grandi cose vincendo la Coppa Italia. Deve avere la testa sgombra e giocare senza paura, perché se hai paura ti abbassi, ti rintani nell’area e per come giocano un gol te lo fanno”.