De Nicola su Koulibaly: "Non sono convinto della diagnosi, vi spiego"

Nel corso di 'Radio Goal' su Kiss Kiss Napoli è intervenuto Alfonso De Nicola, ex capo dello staff medico del Napoli
04.05.2021 20:20 di Antonio Noto Twitter:    Vedi letture
De Nicola su Koulibaly: "Non sono convinto della diagnosi, vi spiego"

Nel corso di 'Radio Goal' su Kiss Kiss Napoli è intervenuto Alfonso De Nicola, ex capo dello staff medico del Napoli: "Come al solito le defezioni arrivano sempre nello stesso reparto, è una sfortuna che ci portiamo da quando io ero al Napoli. Noi eravamo molto attenti alla prevenzione degli infortuni sia all’interno che all’esterno dello spogliatoio. Il direttore sportivo era molto attento che ogni calciatore mangiasse e bevesse bene. Mi ricordo che il presidente e in particolare il vice presidente Edo andavano alla ricerca di fornitori di prodotti naturali e biologici per l’alimentazione.

Infortunio Koulibaly? E’ coinvolto un muscolo sulla caviglia dove si inserisce il tendine d’Achille, all’interno della gamba. E’ come se di tre fili che scendono giù uno diventa più corto. Se c’è davvero una lesione se il ragazzo spinge prima del tempo si rifà male. Per guarire completamente ci vogliono 3 settimane, se la diagnosi è corretta Kalidou potrebbe aver finito il campionato. Dico se la diagnosi è corretta perché dalla tv non mi sembrava che Koulibaly avesse abbandonato il campo per una lesione muscolare, potrebbe formarsi una lesione con un crampo ma è un molto difficile in un atleta soprattutto.

Il Napoli andrà in Champions? Credo che il Napoli ce la farà a centrare la Champions, è la squadra più in forma anche grazie a Gattuso che è stato molto bravo. Non è facile allenare in certi climi e condizioni come è accaduto quest’anno”.