Gentile su Maradona: "Fui un deficiente, dissi a Bearzot che non sarebbe stato un problema marcarlo"

"La mia missione era annullare il creatore del gioco, ma nella mia carriera non sono mai stato un duro".
29.06.2022 10:50 di Redazione Tutto Napoli.net  Twitter:    vedi letture
Gentile su Maradona: "Fui un deficiente, dissi a Bearzot che non sarebbe stato un problema marcarlo"
TuttoNapoli.net

"C'è ancora gente che ci ferma per strada e ci ringrazia. Quella dell'82 era l'Italia delle Br, c'era tanta paura". Claudio Gentile, campione del mondo con la Nazionale nel 1982 ha le idee chiare sull'impresa che fu compiuta e la ricorda così in un'intervista rilasciata a La Repubblica: "Siamo stati capaci di dare agli italiani uno dei ricordi più belli della loro vita, qualcosa che va molto oltre lo sport. La nostra vittoria risollevò il Paese e pensare che Bearzot aveva lasciato a casa Pruzzo capocannoniere per Rossi, che nelle prime 4 non aveva segnato mai".

Inevitabile un ricordo di Maradona: "Dissi a Bearzot che non sarebbe stato un problema marcarlo, ma subito dopo pensai di essere stato un deficiente. Ho comunque cercato di impallarlo, così non gli passavano più la palla, e fermarlo con l'anticipo. La mia missione era annullare il creatore del gioco, ma nella mia carriera non sono mai stato un duro".

Seguici su Instagram