Jacomuzzi (osservatore Chelsea): "Non abbiamo richiesto Lavezzi. E' un grande giocatore, uno dei migliori in questo momento in Italia"

Il collaboratore e osservatore del club londinese a Radio Marte: "L'argentino sta facendo cose egregie, è tra i migliori della serie A ed è da tenere sotto osservazione, ma non abbiamo formulato alcun offerta"
07.10.2008 14:30 di Francesco Caputo  articolo letto 6506 volte
Jacomuzzi (osservatore Chelsea): "Non abbiamo richiesto Lavezzi. E' un grande giocatore, uno dei migliori in questo momento in Italia"

Carlo Jacomuzzi, collaboratore e osservatore del Chelsea, è intervenuto su Radio Marte, radio ufficiale della SSC Napoli, nel corso di Marte Sport Live: "Offerte per Lavezzi? Non sono a conoscenza di niente, pur mettendo in chiaro che il giocatore ha la sua grande valenza, non sarebbe una sorpresa se dovesse interessare a diverse squadre europee, per il ruolo e le qualità che ha ed anche per come ha iniziato il campionato. Il Chelsea non lo ha chiesto- ha detto all'emittente campana - non sta nè in cielo e nè in terra che possa chiederlo a gennaio; del resto il Napoli deve fare poi un campionato di vertice e punta su di lui, non credo sia in vendita. E' certamente da tenere sotto osservazione, ci mancherebbe, è forse il giocatore più importante, in questo momento, che c'è in Italia per come riesce a dare fantasia e a saltare l'uomo. La valutazione - ha sottolineato Jacomuzzi a Radio Marte - non si può dare, bisogna vedere alla fine del campionato, dipende dalle necessità di mercato, dal sistema di domanda e offerta. Il Chelsea comunque ha un organico di prim'ordine in attacco, abbiamo venduto uno simile a Lavezzi come Wright-Philips proprio per l'abbondanza. Tra Lavezzi e Hamsik chi è più interessante? L'età propende per lo slovacco, è uno classe '87 che ha già disputato più di 100 gare tra i professionsiti, se andiamo a cercare in qualsiasi altro campionato europeo ne troviamo pochi come lui, se aggiungiamo le qualità balistiche del ragazzo è sicuramente uno dei giocatori di maggiore evidenza del panorama europeo. Deve ancora definirsi, ha qualità enormi che esprime con freschezza, bisogna vedere - ha concluso a Marte Sport Live - nel prosieguo degli anni dove può arrivare. Ha le caratteristiche di Ballack e Lampard. Indubbiamente il Napoli ha due giocatori, Hamsik e Lavezzi, di grande qualità. Vitale? Lo vedo più da interno sinistro, non ha nelle sue caratteristiche il "coast to coast" sulla fascia, anche se l'ho visto in sole 3 gare mi è sembrato più un giocatore da centrosinistra della linea mediana. Sta dimostrando delle doti, ma ricordiamo che viene da categorie inferiori, con Reja può migliorare"