L'ex azzurro Aronica: "Coppa Italia sarà una competizione falsata ma ora è inutile polemizzare"

Totò Aronica, ex di Napoli, Reggina e Palermo, strizza l'occhio alla ripresa del campionato.
31.05.2020 13:00 di Redazione Tutto Napoli.net  Twitter:    Vedi letture
© foto di Carmelo Imbesi/Image Sport
L'ex azzurro Aronica: "Coppa Italia sarà una competizione falsata ma ora è inutile polemizzare"

Totò Aronica, ex di Napoli, Reggina e Palermo, strizza l'occhio alla ripresa del campionato. "Fa piacere che tornino le partite - dice a Tuttomercatoweb.com - riprende a muoversi l'indotto economico ed è possibile ritrovare un po' di allegria. La speranza è che sia stato organizzato tutto con la massima cautela e sicurezza".

Parliamo subito della Coppa Italia: giusto farla ripartire dal 13 giugno? "Sarà una competizione falsata. giocare semifinali e la finale in tre gironi dopo uno stop così è dura. E' complicato ritrovare il ritmo partita, la condizione fisica, tecnica e nervosa in un tempo così breve e per gare così prestigiose. E' vero comunque che tutte partiranno da zero. Avrà probabilmente la meglio chi saprà gestire bene l'aspetto psicologico".

Inter e Napoli hanno polemicamente ipotizzato di far giocare le squadre Primavera... "Le polemiche adesso non servono. Si è fatto tanto per riorganizzare il movimento e dunque bisogna guardare avanti. E' chiaro che non tutti possono essere contenti però in questo momento polemizzare non mi sembra giusto".

Parlando della stagione in generale, sarà molto intensa con rischio di infortuni... "Sì, senza dubbio. Sarà un periodo molto dispendioso e se non verrà fatto un ampio turn-over ci potranno essere problemi muscolari o addirittura rotture. Giocare subito partite importanti in un finale di stagione ti porta a spingere oltremodo sull'acceleratore e la struttura muscolo-scheletrica potrebbe non essere pronta".