Le emozioni di Gattuso: "Ringraziamo Carlo se siamo qui, ripenso agli inizi a Creta, Sion e Pisa..."

Rino Gattuso non ha nascosto le sue emozioni in conferenza stampa, alla vigilia del suo debutto in Champions da allenatore.
24.02.2020 18:20 di Redazione Tutto Napoli.net  Twitter:    Vedi letture
Le emozioni di Gattuso: "Ringraziamo Carlo se siamo qui, ripenso agli inizi a Creta, Sion e Pisa..."

Rino Gattuso non ha nascosto le sue emozioni in conferenza stampa (qui), alla vigilia del suo debutto in Champions da allenatore. Il tecnico ha ringraziato Ancelotti, artefice dell'approdo agli ottavi, e non ha nascosto di aver ripensato ai suoi inizi burrascosi da tecnico.

Il suo debutto in Champions è il migliore o peggiore possibile? "Non lo so, affrontiamo una grande squadra e ringrazio Ancelotti e la squadra perché io non ho fatto nulla e mi ritrovo ad affrontare questa gara. C'è l'emozione, da due giorni smanettiamo col mio staff, è vero che mancano tanti giocatori ad Ancelotti, ma con Setien sono tornati a fare quello che fanno da tempo. Con Valverde riconquistavano dopo 11 secondi, ora dopo 6 secondi, non dobbiamo pensare solo al loro possesso, ma anche alla riconquista e servirà attenzione soprattutto quando teniamo palla, ti aggrediscono e rischiamo grosso se non facciamo le cose al meglio!".

Ha richiamato il Gattuso giocatore? "Stamattina ho ripensato a tutto ciò che ho fatto, ho pensato Creta, Sion, Pisa, tutti i sacrifici per giocare una gara così importante. Ho chiamato il Gattuso allenatore, non quello giocatore, con tutte le problematiche avute. E pure se non ci siamo arrivati noi qui, come gruppo di lavoro ce lo siamo meritati".